Note e voci per chi ha il “coraggio di ricominciare”

Splendida serata a Palazzo Farnese, organizzata dal Genio pontieri. Consegnati i “pontierini” a chi è battuto contro l’epidemia e a chi è scomparso. Il colonnello Tambè presto trasferito a Roma. Omaggio anche per i 20 anni delle donne nelle Forze armate. Il sindaco: «Affetto della città verso i soldati»

Nella foto principale "Ensemble Piacenza"

Il ricordo delle vittime del maledetto virus e di chi lo ha combattuto si è materializzato nelle note e nelle voci che si sono levate il 23 settembre dal cortile di Palazzo Farnese, durante il concerto dedicato a chi ha “il coraggio di ricominciare”. Un eventi che ha visto al suo interno la consegna del “pontierino” a chi rappresenta l’impegno contro il Covid-19, alla memoria di chi è scomparso, e la notizia che il colonnello Salvatore Tambè, comandante del 2° Pontieri, lascerà presto presto la città per assumere un incarico di vertice a Roma, al Comando Genio. Il concerto, poi, è stata l’occasione per festeggiare il ventennale dell’ingresso delle donne nelle Forze armate e quattro ragazze, appartenenti a diverse armi, hanno portato sul palco la bandiera italiana.

Promosso dal 2° reggimento Genio pontieri, con la collaborazione del Comune (era presente l'assessore alla cultura Jonathan Papamarenghi), la serata si è svolta nella massima sicurezza. Sul palco, il pubblico - ma sarebbe stato senz’altro più numeroso se non ci fossero le limitazioni - ha applaudito più volte i musicisti del 2020 Piacenza Ensemble, il quartetto di voci soliste formato da Nan Zheng Bonfanti, Eleonora Filipponi, Pietro Brunetto, Mauro Bonfanti e il Coro Lirico Ponchielli- Vertova di Cremona. La energica direzione è stata del Maestro Patrizia Bernelich. Ma sul palco sono saliti, riscuotendo successo, anche i piccoli allievi delle “Voci del Terzo” (Terzo Circolo Didattico di Piacenza, direzione di Raffaella Fellegara). La serata è stata presentata da due noti volti, e voci piacentine, Rita Nigrelli e Marilena Massarini.

Tambè ha ringraziato tutti coloro che nei giorni più terribili della pandemia sono stati in trincea. Poi, dopo il ricordo di chi non c’è più, ha sottolineato il particolare rapporto che aveva personalmente con Giuseppe Curallo, storico presidente del Cineclub Piacenza e Nelio Pavesi, consigliere comunale a Piacenza e profondo conoscitore e amante della musica (al nuovo presidente Valter Sirosi e alla moglie, Silvana, di Pavesi sono andati i “pontierini”). I riconoscimenti sono stati consegnati anche a Maria Gamberini - dell’Ausl - che ha lavorato a stretto contatto con i soldati della Sanità militare per la costruzione dell’ospedale; al direttore generale dell’Ausl Luca Baldino; al prefetto Daniela Lupo e all’attuale amministratore apostolico della Curia, ma soprattutto vescovo di Piacenza per tanti anni, Gianni Ambrosio. «IL colonnello ha parlato di speranza - ha detto Ambrosio - una speranza che è stata sorretta dalla preghiera. Voglio citare l’ultima frase dell’Inferno di Dante “e quindi uscimmo a riveder le stelle”. Ecco dobbiamo uscire insieme per battere la paura e le ferite che abbiamo nel cuore». Tambè, tra l’altro, ha evidenziato il forte legame che unisce pontieri e piacentini da oltre 130 anni.

E il sindaco Patrizia Barbieri ha avuto parole di affetto per i soldati con le “ancore sul basco” e più in generale per l’Esercito che ha realizzato al Polo di mantenimento un ospedale da campo: «Ci hanno risparmiato di vedere le bare portate via sui camion. Questo concerto è un bel regalo alla città. Ci mancano i cittadini che sono scomparsi. Resta, però, un senso di comunità reso ancora più forte da chi ha lavorato in silenzio durante l’emergenza».

I brani proposti hanno più volte entusiasmato il pubblico, per la delicatezza e l’eleganza di musica e voci. Da incorniciare, poi, un omaggio a Ennio Morricone voluto dal direttore Bernelich con brani tratti da Nuovo cinema Paradiso e C’era una volta il west. Ma a Palazzo Farnese sono andate in scena musiche di Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Georges Bizet, Gioachino Rossini, Gaetano Donizetti e W.A. Mozart.

(nelle foto sotto: Patrizia Barbieri, Salvatore També, l'orchestra Farnese, Patrizia Bernelich e ancora Barnieri con le presentatrici Rita Nigrelli e Marilena Massarini)

Patrizia Barbieri-102

Salvatore Tambè-2

orchestra Farnese-2

Patrizia Bernelich-2

dal palco-2

14.53.16-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento