menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Noti i problemi al quarto reparto, il progetto è pronto ma manca l’ok del Comune»

“Piacenza Servizi Cimiteriali” interviene dopo il sopralluogo del consigliere Raggi: «La maggior delle sue segnalazioni interessano la manutenzione straordinaria, di competenza del Comune. Il 90% dei piacentini soddisfatto della cura riservata al cimitero»

Dopo il sopralluogo del consigliere Samuele Raggi (Pc del futuro), che ha messo in guardia il Comune sullo stato attuale della struttura della Caorsana, “Piacenza Servizi Cimiteriali”, la società che ha in gestione i cimiteri del Comune di Piacenza, intende precisare alcune situazioni evidenziate dal rappresentante della minoranza a Palazzo Mercanti.

«La stragrande maggioranza delle segnalazioni che arrivano dal consigliere Raggi interessa interventi edili che non spettano alla nostra società – precisa il gestore - ma fanno parte della manutenzione straordinaria in capo al Comune di Piacenza, ente proprietario della struttura. Per quanto ci riguarda abbiamo sempre fatto il possibile, e lo stiamo facendo tuttora, per mettere in sicurezza tutto il cimitero. Il problema del quarto reparto è a conoscenza dell’Amministrazione da anni, siamo stati noi a consigliare e a installare l’impalcatura che attualmente è visibile a tutti e che da tempo stiamo pagando direttamente. Come Piacenza Servizi Cimiteriali abbiamo presentato un progetto per la sistemazione definitiva che però è ancora al vaglio degli Uffici comunali. I 750mila euro a cui si riferisce il consigliere Raggi sono già stati approvati e prevedono l’effettuazione di lavori all’interno dell’impianto. Come ribadito più volte, siamo pronti a iniziare gli interventi, ma ci manca il via libera dell’Amministrazione che per il momento non è ancora arrivato».

Riferendoci nello specifico alle fotografie pubblicate nell’articolo, è bene chiarire che alcune si riferiscono ad avelli su cui né noi e neppure il Comune possiamo intervenire. Si tratta di tombe di proprietà privata. Al massimo abbiamo l’opportunità di segnalare al titolare situazioni particolari, come abbiamo più volte fatto. Le immagini relative all’area recintata sono invece di un terreno in cui stiamo effettuando delle esumazioni, dunque è naturale che sia uno spazio da “lavori in corso”».

«Come Piacenza Servizi Cimiteriali abbiamo ereditato una situazione complicata, con una manutenzione praticamente assente da vent’anni, e stiamo facendo il possibile per risolvere le criticità. Problemi ce ne sono, impossibile negarlo, ed è giusto che vengano segnalati per una rapida soluzione, per cui fra l’altro i nostri uffici sono sempre a disposizione. Ma vorremmo anche segnalare che un’indagine effettuata al termine del 2019 da Emisphera (società di ricerca di mercato) ha evidenziato la soddisfazione dei piacentini per lo stato della struttura. Oltre il 90 per cento degli intervistati si è dichiarato “molto soddisfatto” o “abbastanza soddisfatto” della cura del cimitero».

«Vorremmo ancora una volta sottolineare la nostra totale disponibilità a collaborare – conclude la società - e cogliamo l’occasione per invitare il consigliere Raggi, e tutti gli amministratori che volessero unirsi a lui, a un confronto sulla situazione attuale del cimitero».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

social

Bonus vacanze 2021: come funziona?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento