Palestre nell’ex laboratorio Pontieri: «La consegna all'inizio del nuovo anno scolastico»

Sopralluoghi del presidente della provincia e sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri anche al Liceo “Melchiorre Gioia” per alcuni lavori di riqualificazione di serramenti e servizi igienici per un totale di 700mila euro

Una delle palestre

Nella mattina di giovedì 20 febbraio il presidente della provincia Patrizia Barbieri e il consigliere delegato Sergio Bursi hanno fatto visita al liceo “Melchiorre Gioia” e al cantiere delle nuove palestre in corso di edificazione a Piacenza, nell’area ex demaniale nota come “Laboratorio Pontieri” per verificare di persona, insieme all’ingegnere Stefano Pozzoli, dirigente del servizio edilizia e programmazione lavori pubblici della Provincia, gli interventi di edilizia scolastica programmati e finanziati dall’amministrazione. Presenti inoltre l’architetto Matteo Bocchi - progettista e direttore dei lavori - e il geometra Loredana Zilioli, coordinatore per la sicurezza per il cantiere.

Ad accogliere la delegazione della Provincia un breve concerto dell’orchestra del liceo Gioia e a fare gli onori di casa il dirigente scolastico Mario Magnelli, che ha espresso apprezzamento per l’intervento che ha riguardato tutti i serramenti dell’edificio e i cui lavori, per un totale di 700mila euro, non hanno comportato interruzioni dell’attività didattica.

I nuovi serramenti, oltre a garantire una coibentazione superiore, hanno anche il pregio di essere resistenti agli urti e di incrementare l’isolamento acustico. In particolare, sono stati sostituiti 226 serramenti di varia tipologia e dimensione, in alcuni casi realizzati su misura in considerazione della storicità dell’edificio. Si è inoltre provveduto alla coibentazione termica e acustica di 153 cassonetti in legno, alla sostituzione di 90 avvolgibili e alla sostituzione di 6 uscite di sicurezza. Inoltre, sono stati adeguati anche diversi servizi igienici, compresi quelli dedicati agli utenti diversamente abili. 

«L’edificio del liceo Gioia è di grande valore storico, a cui la Provincia ha dedicato costante attenzione nel corso degli anni» ha commentato il presidente Barbieri. «Questi interventi si inseriscono nell’ambito del complessivo e costante miglioramento delle condizioni di sicurezza e fruibilità del vasto patrimonio scolastico di nostra competenza».

A seguire gli amministratori, insieme ai dirigenti scolastici Magnelli e Cristina Capra (dell’Istituto Romagnosi), hanno fatto visita al cantiere delle nuove palestre in corso di edificazione all’ex laboratorio pontieri, dove è stato possibile visitare le palestre, ormi ben visibili con le strutture di copertura. L’intervento, che comporta un investimento complessivo di 4 milioni di euro, ha comportato la demolizione di edifici militari già esistenti e prevede la realizzazione di due nuove palestre collegate da un corpo centrale di servizio ospitanti gli spogliatoi, i servizi igienici e i locali tecnici.

Il sopralluogo ai Pontieri ha permesso di verificare lo stato di avanzamento dei lavori e di apprezzare l’ottimale realizzazione delle strutture portanti in legno lamellare, tra cui spiccano lunghe travi realizzate su misura. Le due palestre, di differenti dimensioni esterne ma identiche per quanto riguarda i campi di gioco, si differenziano per il fatto che la più grande sarà idonea ad ospitare anche tribune per il pubblico.

«Questo intervento è stato reso necessario dalla continua crescita numerica degli studenti delle scuole superiori, in particolare del Gioia e del Romagnosi ma non solo» ha concluso il presidente Barbieri. «E’ un primo e importante passo per la valorizzazione di questa area, che in un futuro potrebbe anche vedere la nascita di un vero e proprio nuovo campus scolastico e la rivitalizzazione attiva della parte nord della città».

Ingegneri, architetti e addetti ai lavori confermano: «Siamo a buon punto, circa al 74% del completamento totale del progetto. Con l'inizio del nuovo anno scolastico le palestre saranno pronte per essere consegnate alle scuole».

«Sono felice per la mia scuola ma in generale per tutta la cittadinanza: queste palestre sono bellissime e per la prima volta si vede una visione futura per le scuole piacentine. E’ una risposta a tutti gli studenti, che sicuramente apprezzeranno, in quanto queste strutture sono per loro» ha commentato a margine il dirigente scolastico Capra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento