Attualità

Nuove piste ciclabili a Carpaneto: uniranno gli ingressi del paese con scuole, cimitero e aree commerciali

Consentiranno all'utenza debole della strada di spostarsi lungo i percorsi di maggior percorrenza, per raggiungere in sicurezza alcuni punti particolarmente sensibili o di grande frequentazione. Investimento da 200mila euro

In questi giorni sono partiti i lavori di realizzazione di nuovi percorsi ciclopedonali a Carpaneto, che si vanno ad aggiungere a quelli realizzati in precedenza. Analogamente a questi ultimi, si tratta di piste protette, che consentiranno all'utenza debole della strada di spostarsi lungo i percorsi di maggior percorrenza, per raggiungere in sicurezza alcuni punti particolarmente sensibili o di grande frequentazione.

Spiega l'Assessore ai Lavori Pubblici Mario Pezza, che ha seguito attentamente la progettazione e l'avvio dei lavori: "Ora verrà completato il percorso già esistente su Via Gian Carlo Rossi, a partire dall'incrocio con Via Dante in direzione Castell'Arquato sino alla rotonda esistente. Con l'intervento verranno eliminate le barriere architettoniche, e sistemati l'asfalto, i marciapiedi e la segnaletica. A seguire si interverrà su Via XXV Aprile, dove verrà realizzato un percorso ciclopedonale che partirà dall'incrocio con la Provinciale, sino a quello con Via Galilei. Il terzo stralcio congiungerà Viale Rimembranze con Via Roma e Via Marconi. L'ultimo stralcio partirà da Viale Rimembranze, passerà per Via Fratelli Cervi, e arriverà in Via Bersaglieri. Il complesso delle opere comporta un investimento di circa € 200.000,00, ed appartiene a un progetto realizzato in collaborazione con l'Unione Valnure Valchero".

L'obiettivo è quello di consentire a pedoni e ciclisti di muoversi in sicurezza sui tratti di maggior flusso di veicoli. Le piste realizzate, infatti, uniranno gli ingressi del paese con le scuole, per far sì che le ragazze e i ragazzi possano recarvisi in bici o a piedi su percorsi protetti, e altri punti sensibili (cimitero, aree commerciali, uscite verso aree di campagna), sì da permettere di muoversi al riparo dal traffico veicolare. Lo scoppio della pandemia, lo abbiamo visto, ha aumentato esponenzialmente l'acquisto di biciclette, richiedendo quindi di pensare ancora di più a progetti di viabilità per la comodità e la sicurezza di tutti gli utenti della strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove piste ciclabili a Carpaneto: uniranno gli ingressi del paese con scuole, cimitero e aree commerciali

IlPiacenza è in caricamento