«Nuovi treni di categoria superiore per pendolari? Più cari e con meno posti. Una presa in giro»

Due FrecciaArgento al posto dei FrecciaBianca: «Ogni mese 100 euro di abbonamento in più per convogli con meno posti di seconda classe e stesso tempo di percorrenza»

(Foto Ansa)

Pubblichiamo l'intervento di una pendolare piacentina circa la recente notizia di un cambiamento che riguarda due dei treni maggiormente utilizzati anche dai pendolari piacentini al rientro da Milano, e che prevede la sostituzione di due convogli di categoria FrecciaBianca con altrettanti di categoria superiore FrecciaArgento. 

«In questi giorni ci è giunta la notizia che due dei treni più utilizzati dai pendolari in uscita da Milano nelle direzioni di Piacenza e Parma, cioè il FrecciaBianca 8825 e il FB 8829, sono stati sorprendentemente sostituiti da convogli di categoria Frecciargento, per i quali ancora non è chiaro quale sarà il titolo di viaggio richiesto per accedervi, ma che potrebbe comportare un aumento di 100 euro al mese per l’abbonamento. Questa modifica porterà con sé un peggioramento della qualità del viaggio, dato che le carrozze di seconda classe saranno tagliate da 7 (dei convogli FrecciaBianca) a 4, pur mantenendo invariati i tempi di percorrenza tra il capoluogo lombardo e le città emiliane di Piacenza e Parma. Non solo, questa notizia coglie letteralmente di sorpresa tutti i pendolari emiliani, dato che sembra essere mancato qualsiasi tipo di comunicazione nei nostri confronti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Per buona parte dei pendolari - prosegue la lavoratrice pendolare - questi treni costituiscono una alternativa obbligata ai regionali sia per orario che per condizioni di viaggio. Saremmo stati ben felici di accogliere un miglioramento vero, che ci portasse realmente ad usufruire di un collegamento più veloce, seppur con un aggravio nell’abbonamento. Così, invece, ci troviamo solo di fronte all’ennesima presa in giro». 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento