"Oltre l'autismo", presentata la sportula piacentina nel segno del Cardinale Alberoni

Presentato il dono natalizio solidale a sostegno dell’associazione “Oltre l’autismo onlus”, contenente un salame, un pezzo di grana padano, una confezione di crostini aromatici e una di caffè.L’iniziativa sarà inaugurata martedì 4 dicembre alla Galleria Alberoni, con visite guidate al Collegio, un apericena in collaborazione con l’istituto alberghiero Marcora e uno spettacolo di cabaret con Claudia Penoni

Il contenuto della sportula

Nella mattinata di venerdì 23 novembre è stata presentata la “sportula piacentina”, dono natalizio solidale a sostegno dell’associazione “Oltre l’autismo onlus”, contenente un salame, un pezzo di grana padano, una confezione di crostini aromatici, una di caffè e una mappa del gusto del territorio. A legare questi prodotti alla figura del Cardinale Giulio Alberoni, una nota storico-culturale con la copia di una lettera nella quale il presule richiede espressamente l’invio di formaggio e salame. L’iniziativa sarà inaugurata martedì 4 dicembre alla Galleria Alberoni, con visite guidate al Collegio, un apericena in collaborazione con gli allievi dell’istituto alberghiero Marcora e uno spettacolo con la comica di Zelig, Claudia Penoni, a chiudere la serata.

L’associazione sta portando avanti un progetto relativo alla costruzione di una “Casa di vita” dove i ragazzi autistici possano acquisire – in un percorso progressivo ed accompagnati da educatori qualificati – il grado di autonomia alla portata di ciascuno di loro, mettendo a frutto le proprie capacità, nel tempo libero come in attività lavorative. Sarà una casa aperta al territorio, luogo di integrazione all’insegna della condivisione dei talenti.

«Realizzare una casa di vita per questi ragazzi è una grande scommessa per Piacenza: come amministrazione ci dobbiamo impegnare, dobbiamo dare delle risposte, in primis partecipando attivamente a questa bellissima iniziativa» ha esordito il sindaco Barbieri. «Vedere ogni anno una vasta partecipazione fa onore alla città e dimostra che sappiamo essere uniti di fronte a impegni importanti. Sono molto orgogliosa e faccio i complimenti a tutti per essere riusciti a inserire, in un’idea natalizia, una grande promozione gastronomica e storico-culturale».

«I nostri ragazzi purtroppo non possono comunicare, hanno delle necessità di vita altissime e siamo noi genitori alle loro spalle» ha esposto con emozione Maria Grazia Ballerini, presidente dell’associazione. «Le famiglie hanno bisogno di aiuto e di sostegno: abbiamo bisogno di una dimora per questi ragazzi, le cui diagnosi sono in aumento in modo esponenziale. Ci stiamo impiegando tanto tempo, ma è necessario camminare insieme per arrivare all’obiettivo finale. Questi momenti incoraggiano i genitori ad andare avanti, lo spirito di solidarietà, la forza. Il mio grazie va a tutti quelli che hanno creduto alla dignità di questi ragazzi e a tutti quelli che ci hanno aiutato a vario titolo, con quel che potevano offrire».

«Il volano per una città è anche la cultura: l’inserimento di una parte storica serve a dare spessore e dignità all’associazione e ai ragazzi» ha commentato il consigliere comunale Roberto Colla. «Abbiamo fatto un lavoro di squadra con istituzioni, amministrazione e sponsor, ottenendo un ottimo prodotto. Spero possa essere un incentivo per tutte quelle realtà che spesso nella nostra città fanno fatica a parlarsi e a lavorare insieme: solo così si riesce ad arrivare lontano».

«Quando mi hanno illustrato quello che sarebbe stato il contenuto della sportula, ho immediatamente pensato ad un collegamento con il Cardinale Alberoni, in quanto era amante del buon cibo e in particolare dei salumi e dei formaggi piacentini» ha spiegato Lucia Rocchi, curatrice del materiale storico.

«E’ una grande soddisfazione presentare iniziative come questa, anche perché abbiamo un rapporto speciale con questa associazione: chi non persevera in questo impegno non è di questa partita, rispetto a una problematica che ogni anno aumenta» ha aggiunto Giorgio Braghieri, presidente dell’Opera Pia Alberoni.

La sportula sarà disponibile nel weekend a Piacenza Expo, mentre durante il periodo natalizio si potrà trovare nelle parrocchie e in un’apposita casetta allestita in piazza Cavalli, fino ad esaurimento scorte e dietro offerta.

Ad illustrare l’iniziativa sono stati la presidente dell’associazione Maria Grazia Ballerini, il sindaco Patrizia Barbieri, il presidente dell’Opera Pia Alberoni Giorgio Braghieri, il consigliere comunale Roberto Colla, l’ex consigliere Lucia Rocchi e i rappresentanti di tutte le realtà imprenditoriali che hanno supportato e reso possibile il progetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento