rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Attualità

Onorificenze al Merito della Repubblica, premiati i piacentini Malgioglio e Capperi

Piacenza vede due premiati: Astutillo Malgioglio e Raffaele Capperi

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito, motu proprio, trentatré onorificenze al Merito della Repubblica Italiana a cittadine e cittadini che si sono distinti per atti di eroismo, per l'impegno nella solidarietà, nel volontariato, per l'attività in favore dell'inclusione sociale, nella cooperazione internazionale, nella promozione della cultura, della legalità, del diritto alla salute e dei diritti dell'infanzia. Mattarella ha individuato, tra i tanti esempi presenti nella società civile e nelle istituzioni, alcuni casi significativi di impegno civile, di dedizione al bene comune e di testimonianza dei valori repubblicani. La cerimonia di consegna delle onorificenze si svolgerà al Palazzo del Quirinale il 29 novembre 2021 alle ore 11.00 e riguarderà gli insigniti del 2020 e 2021. Piacenza vede due premiati: Astutillo Malgioglio e Raffaele Capperi.

ASTUTILLO MALGIOGLIO - La storia di Astutillo Malgioglio, oggi 63enne, la conoscono tutti quelli che seguono il calcio dagli anni ’80 e hanno qualche primavera sulle spalle. Portiere di livello assoluto, in Serie A con l’Inter dei record di Trapattoni che vinse lo scudetto  nel 1989 e la Coppa Uefa nel 1991 ma anche con la maglia della Roma dominatrice in Coppa Italia nel 1984, indossò pure la casacca di Lazio, Brescia e Atalanta. Ma salì agli onori della cronaca soprattutto per il suo impegno sociale: nel 1977 fondò Era77 per l’assistenza ai portatori di handicap e in un periodo in cui la disabilità era vista come una sorta di tabù non fece mistero della sua attività, che gli costò parecchio anche nel rapporto con alcuni tifosi. Diventerà Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana «per il suo costante e coraggioso impegno a favore dell’assistenza e dell’integrazione dei bambini affetti da distrofia».

RAFFAELE CAPPERI - Dalle umiliazioni ad un libro edito da DeAgostini nel quale racconta la sua vita con la sindrome di Treacher-Collins. Ma non solo, attraverso la sua pagina su Tik Tok con 581mila follower, combatte bullismo e spinge a trasformare l'energia negativa degli odiatori in qualcosa di positivo e funzionale per vincere. Il 27enne Raffaele diventerà Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana «per il suo impegno in prima persona nella sensibilizzazione contro il bullismo e le discriminazioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Onorificenze al Merito della Repubblica, premiati i piacentini Malgioglio e Capperi

IlPiacenza è in caricamento