menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Open Week Unicatt, nel pieno la presentazione dei corsi di laurea

Un’intera settimana ricca di iniziative, webinar, dibattiti, dirette Instagram per illustrare alle future matricole sia i 44 corsi di lauree triennali e a ciclo unico delle 12 facoltà, sia i servizi e i luoghi dei cinque campus

Con la presentazione dei corsi di laurea in Scienze bancarie, finanziarie e assicurative e Scienze matematiche, fisiche e naturali del Campus di Brescia, ha preso il via lunedì l’Open Week Unicatt, un’intera settimana ricca di iniziative, webinar, dibattiti, dirette Instagram per illustrare alle future matricole sia i 44 corsi di lauree triennali e a ciclo unico delle 12 facoltà, sia i servizi e i luoghi dei cinque campus: Milano, Brescia, Cremona, Piacenza, Roma. Martedì 24 novembre è stato protagonista il campus di Piacenza e Cremona con Scienze agrarie, alimentari e ambientali (14.30) ed Economia e Giurisprudenza (16.30), illustrate dai presidi Marco Trevisan e Annamaria Fellegara, supportati dai prof. Edoardo Fornari e Daniele Fornari.

#Cuoreèragione. È il claim che accompagna l’edizione invernale dell’Open Week Unicatt su tutti i canali social dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Durante la presentazione delle varie facoltà ci saranno studenti della scuola di giornalismo che intervisteranno i Presidi. Sono previsti anche incontri digitali con le famiglie e un webinar specifico per raccontare tutti i servizi dell’Università. Le giornate dedicate all’Open Week Unicatt, inoltre, sono supportate da un’articolata campagna promozionale sui principali quotidiani nazionali e locali, sui media digitali (social, SEA, mobile adv, display) e sulla radio. Tali attività sono state integrate da progetti di branded content sviluppati in partnership con Fanpage, Skuola.net, Studenti.it e Huffington Futuro.

fotoUnicatt-2In questo momento particolare l’Università Cattolica si avvale del piano #eCatt, una modalità di didattica aumentata che, basata sulla filosofia del “tutto il possibile in presenza, tutto il necessario da remoto”, garantisce a tutti gli iscritti di partecipare alla regolare attività didattica grazie a un ampio ventaglio di strumenti tecnologici. «Infatti - come ha spiegato il Rettore Franco Anelli -  sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria lo scopo fondamentale è stato attenuare, per quanto possibile, le ricadute sui percorsi di studio degli studenti e assicurare che non perdessero l’opportunità di andare avanti in modo ordinato e senza ritardi nella loro carriera di studenti». «Per questo - ha ribadito il rettore - è stato necessario compiere un’operazione d’urgenza, di traslazione della didattica sul web, realizzata con un impegno di risorse materiali e umane molto importante. Credo che si possa dire che la reazione sia stata tempestiva ed efficace e non ci sono stati ritardi nel sostenimento degli esami, facendo in modo che questi si svolgessero sia tempestivamente sia regolarmente». Il Trevisan, parlando dal Laboratorio di analisi sensoriale ha sottolineato la poliedricità degli insegnamenti che di fatto si occupano degli alimenti “dal campo alla tavola”. Tanti laboratori, un frutteto sperimentale, un piccolo caseificio, vinificazioni ed una stalla modernissima, ancora in fase di ultimazione, presso il Cerzoo grazie al sostegno della Fondazione Invernizzi, così come la Fondazione Arvedi- Buschini ha reso possibile il nuovissimo e suggestivo Campus di Cremona.

Quattro Dipartimenti, dall’economia agro-alimentare, alle produzioni vegetali, alla zootecnia, fino al food, un mix di progetti variegati, Fornari Trevisan-2con una trasversalità a tutti i corsi che punta alla sostenibilità, ovvero un’agricoltura che è integrata con la tutela dell’ambiente e per un’alimentazione sana e sostenibile. «Il futuro - ha ribadito Trevisan - è la costante ricerca di spazi a misura d’uomo, sia a Piacenza come a Cremona, per portare avanti ricerca e sviluppo innovativi e preparare tecnici sempre aggiornati». Una finalità evidenziata anche dalla Preside Fellegara «perché si punta ad una didattica innovativa ed interattiva, dentro Campus straordinari dove si agevola al massimo la socializzazione, assicurando alle famiglie competenza e serietà». «Non a caso -  come ha ricordato Fornari - le iscrizioni sono in costante crescita e sono ben 85 le provincie di provenienza degli studenti».

Mercoledì 25 novembre saliranno sul palco digitale Guido Merzoni, preside di Scienze politiche e sociali (14.30), e Stefano Solimano, preside di Giurisprudenza (16.30). Giovedì 26 novembre toccherà ai presidi Antonella Occhino e Rocco Bellantone spiegare nei dettagli le facoltà di Economia (14.30) e di Medicina e Chirurgia, campus di Roma (16.30). Venerdì 27 novembre la parola passerà ai presidi Alessandro Antonietti e Giovanni Gobber per le facoltà di Psicologia (14.30) e Scienze linguistiche e letterature straniere (16.30). Sabato 28 novembre chiuderanno i presidi Domenico Simeone e Angelo Bianchi che si alterneranno per esporre i corsi di Scienze della formazione (14.30) e di Lettere e Filosofia (16.30).

Parola anche ai più giovani grazie alle dirette Instagram. Tutti i giorni alle 15.30 e alle 17.30 doppio appuntamento su Instagram @Unicatt con i tutor di facoltà che, mettendo a disposizione la propria esperienza e il proprio tempo, risponderanno alle domande per sciogliere dubbi e offrire dettagli sul percorso universitario. Non mancheranno, poi, momenti di approfondimento su tematiche di grande attualità. Giovedì 26 novembre, alle ore 21, dialogo a più voci sull’ultima lettera papale.

Per un cuore aperto al mondo l’enciclica “Fratelli tutti”: questo il titolo del webinar che sarà trasmesso in diretta sui canali social dell’Ateneo. Open Week Unicatt sarà anche audio. Ogni giorno PodCatt, la piattaforma radiofonica del magazine di Ateneo “Cattolicanews”, ospiterà PodCast di approfondimento su tematiche cruciali per il mondo universitario analizzate dai delegati del rettore. Si parlerà di ricerca con Roberto Zoboli, delegato al coordinamento e alla promozione della ricerca scientifica e della sostenibilità; di innovazione e didattica digitalmente aumentata con Federico Rajola, delegato al coordinamento, allo sviluppo e alla programmazione dei sistemi informativi di tutto l’Ateneo; di offerta formativa con Giovanni Marseguerra, delegato al coordinamento dell’Offerta Formativa; di rapporto imprese/università con Mario Molteni delegato al coordinamento e allo sviluppo dei rapporti con le imprese; di internazionalizzazione nell’era post-Covid con Pier Sandro Cocconcelli, delegato al coordinamento dei progetti di internazionalizzazione, di comunicazione in ambito universitario con Fausto Colombo, delegato alle attività di comunicazione e promozione dell’immagine dell’Ateneo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento