Accorciato l'orario della Ztl e prorogati i permessi in scadenza

L'assessore Mancioppi: «Agevoliamo i cittadini che hanno reali necessità di spostamento»

Novità molto importanti per quanto riguarda la mobilità a Piacenza. La giunta Barbieri ha approvato il 27 marzo alcune misure temporanee volte ad agevolare i cittadini nella negli spostamenti in città, nei limiti consentiti dai Decreti governativi emanati nelle scorse settimane a contrasto dell’emergenza sanitaria in corso. Si tratta della modifica degli orari di validità della zona a traffico limitato e della proroga temporale dei permessi Ztl e dei contrassegni invalidi in scadenza. La Delibera adottata – in vigore già dalla giornata di sabato 28 marzo – modifica prima di tutto l'orario di validità della zona a traffico limitato, attualmente dalle 8 alle 19, fissando il nuovo orario dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 19, fino alla data di cessazione delle misure emergenziali di limitazione della mobilità, ponendo specifica cura alle esigenze di coloro che devono prestare assistenza o consegnare alimenti, farmaci e generi di prima necessità a persone in isolamento, quarantena o impossibilitate a muoversi all’interno della Ztl.

E' stata inoltre prorogata, per un periodo di 60 giorni, la validità temporale dei permessi Ztl e dei contrassegni invalidi in scadenza dall’entrata in vigore del presente atto fino al 30 aprile 2020, per consentire agli aventi diritto di recarsi presso l’ufficio permessi per il rinnovo del permesso o del contrassegno fino a 60 giorni dopo la scadenza originaria. «In una situazione di grave emergenza sanitaria come quella che stiamo vivendo - commenta l’Assessore alla Mobilità, Paolo Mancioppi - all’interno della quale tutti siamo chiamati ad operare con responsabilità e determinazione, senza farci trascinare in distinguo e polemiche, riteniamo che questo pacchetto di interventi vada nella direzione di agevolazione in un quadro di ulteriore rispetto delle normative e delle prescrizioni contenute nei decreti e nelle ordinanze attualmente in vigore che ci invitano a restare in casa se non per comprovate motivazioni ed evitare contatti sociali e assembramenti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischia di annegare in una piscina da giardino, bimbo di 2 anni gravissimo

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

Torna su
IlPiacenza è in caricamento