Padre Maurizio Botta in San Raimondo apre la “Grande Festa della Famiglia”

L’11esima edizione della Grande Festa della Famiglia inizia giovedì 12 settembre alle 21 nella chiesa di San Raimondo con un incontro promosso dal Monastero benedettino e dalla parrocchia dei Santi Angeli Custodi Borgotrebbia, del quale è protagonista Padre Maurizio Botta

Padre Botta

L’11esima edizione della Grande Festa della Famiglia inizia giovedì 12 settembre alle 21 nella chiesa di San Raimondo (corso Vittorio Emanuele, 154) con un incontro promosso dal Monastero benedettino e dalla parrocchia dei Santi Angeli Custodi  Borgotrebbia, del quale è protagonista Padre Maurizio Botta sacerdote della Congregazione dell'Oratorio fondata da San Filippo Neri che tratterà il tema "Senza Cristo la vita è veramente una miseria. Scrupoli e malinconia, fuori di casa mia. Nessuno è condannato ad essere infelice". Padre Botta, prefetto dell'Oratorio Secolare di San Filippo Neri e viceparroco a S. Maria in Vallicella a Roma, è autore della collana "Le domande grandi dei bambini" e tiene un corso di catechesi, "I Cinque Passi al Mistero", molto frequentato nella capitale. 

Dopo questa anteprima la “Festa” riprenderà giovedì 19 settembre alle 21 sempre nella chiesa di San Raimondo con la Lectio della benedettina madre Maria Emmanuel Corradini sul tema "Che cosa è l'uomo perché te ne ricordi e il figlio dell'uomo perché te ne curi?" (Salmo 8). 

Questa nuova edizione della Grande Festa della Famiglia, promossa dal Forum delle associazioni familiari e da Il Nuovo Giornale, con il coinvolgimento della Diocesi e dell'associazione Le Querce di Mamre", porta anche la novità del cambio al vertice del “Forum”; nuovo presidente è infatti Agostino Maffi, che subentra a Sannita Luppi. Maffi, già insegnate di Lettere e preside al Liceo San Benedetto, indica tra le missioni del Forum azioni di coinvolgimento delle associazioni che si occupano di educazione e della famiglia tenendo conto della evoluzione che ogni tempo porta con sé: «La famiglia è un’impresa che permette alle persone di vivere intensamente la loro vita e per questo ha un ruolo sociale fondamentale».

La manifestazione presentata in conferenza stampa con interventi del vicario generale monsignor Luigi Chiesa, di don Davide Maloberti, di don Pietro Cesena e con Pier Giorgio Visentin (Csi) e Stefania Eleuteri (Forum) prosegue sino al 26 settembre, con due-giorni centrali: sabato 21 e domenica 22 settembre con un programma di eventi che presenteremo in un prossimo articolo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

  • Travolto da un furgone mentre attraversa la Provinciale sulle strisce, grave un bambino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento