Palazzo Farnese diventa rosa, in sostegno alla campagna per la prevenzione del tumore al seno

Proseguono le visite senologiche che dall’inizio del mese Lilt mette gratuitamente a disposizione delle associate o di tutte le donne che, sottoponendosi al controllo, vorranno aderire all’associazione

Si tingerà di rosa a partire dalla serata di oggi, 20 ottobre – e fino a sabato 31 – Palazzo Farnese, per sottolineare il sostegno del Comune di Piacenza alla campagna Nastro Rosa – Lilt for Women che la Lega italiana per la Lotta contro i Tumori, nella nostra città come in tutta Italia, sta portando avanti nel mese corrente per sensibilizzare all’importanza della prevenzione, anche grazie alle visite senologiche gratuite in corso in queste settimane. 

L’iniziativa, che ha ricevuto il supporto di Anci a livello nazionale, prevede l’illuminazione simbolica dei monumenti più importanti come emblema dell’impegno a tutela della salute delle donne e monito a sottoporsi regolarmente agli esami che possono portare all’individuazione precoce di eventuali malattie. 

Proseguono, nel frattempo, le visite senologiche che dall’inizio del mese Lilt mette gratuitamente a disposizione delle associate o di tutte le donne che, sottoponendosi al controllo, vorranno aderire all’associazione. Ci sono ancora alcuni posti disponibili, prenotando al numero 0523-384706 il martedì e il giovedì pomeriggio, dalle 15.30 alle 18. Come recita lo slogan che accompagna il logo di Lilt, “prevenire è vivere”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento