#Parlummpiasintein tra i vincitori del bando regionale sulla salvaguardia e valorizzazione dei dialetti

L'assessore Luca Zandonella

Per il secondo anno consecutivo il Comune di Piacenza, questa volta con il progetto “#parlummpiasintein...l’é seimpar posé bell”, è stato inserito tra i vincitori del bando regionale “Salvaguardia e valorizzazione dei dialetti dell'Emilia-Romagna” istituito ai sensi della L.R. 16/2014. Dei 28 progetti pervenuti all’Istituto Beni Culturali, 14 sono quelli che fruiranno del contributo previsto, con Piacenza che a fronte di una richiesta pari a 25mila euro potrà beneficiare di un finanziamento di 17.500 euro. Nella scelta dei progetti l’Ibc, sentito il parere del comitato scientifico regionale, ha posto una particolare attenzione a quelli che hanno dimostrato caratteri di continuità nel tempo, come pure a quelle proposte che sono state articolate su un insieme coordinato di azioni.

«La proposta piacentina – sottolinea l’assessore all’Identità e Tradizioni, Luca Zandonella - verrà declinata, nel biennio 2019-2020, in una serie di iniziative in grado di risvegliare e alimentare l’interesse per il dialetto locale, presentandolo come un codice attuale, al passo con i tempi e compatibile con la comunicazione digitale, e quale strumento di promozione del patrimonio culturale, architettonico e naturalistico di Piacenza città d’arte, facendone destinatarie soprattutto le giovani generazioni». Prosegue l’assessore : «Nel 2019, in particolare, verranno arricchiti i contenuti del sito web www.parlummpiasintein.it e dei canali collegati Facebook e Youtube, ai quali verrà affiancata una pagina Instagram. Un impegno particolare, nel 2020, sarà dedicato alle scuole, con incontri e iniziative i cui riscontri verranno in seguito valorizzati con la pubblicazione sui social. Sempre nel 2020, infine, saranno organizzati due convegni incentrati sull’approfondimento delle peculiarità linguistiche del nostro territorio e verranno realizzati alcuni video in dialetto piacentino per valorizzare la cultura e le tradizioni locali».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclude Zandonella : «Prosegue quindi l’impegno dell’Amministrazione e dell’assessorato all’Identità e Tradizioni per salvaguardare e valorizzare il nostro dialetto e le varietà linguistiche della città, puntando in particolare sulle nuove tecnologie, sulle più recenti modalità di comunicazione e sul coinvolgimento diretto dei piacentini di qualunque età, con uno sguardo privilegiato alle giovani generazioni e ai nativi digitali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento