rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità Ponte dell'Olio

Parte da Pontedellolio il "Digital School Bus", il furgone che porta il digitale nelle scuole

Alla presenza di Bonaccini è partito dalla scuola Primaria di Pontedellolio, tappa inaugurale dell’iniziativa finanziata con 375mila euro di risorse nell’ambito del progetto Appennino Smart e Aree Interne Emilia-Romagna

Quando l’idea di una persona diventa un servizio per la comunità. L’intuizione l’ha avuta un maestro elementare di Borgo Val di TaroItalo Ravenna. Ispirato dal John Lennon Educational Bus - il pullman che 23 anni fa viaggiava per le strade degli Usa e permetteva ai giovani di salire a bordo per registrare la propria musica - ha pensato di realizzare qualcosa di analogo per la formazione degli studenti delle Aree interne dell’Appennino parmense e piacentino.

Nasce così il Digital School Bus, un mini-pullman completamente elettrico e attrezzato con strumentazione tecnologica avanzata, che viaggia nelle scuole primarie e secondarie di primo grado dei Comuni delle valli Valtaro, Valceno, Val Nure e Val d’Arda per coinvolgere alunni e docenti in progetti innovativi e digitali, come imparare a far volare un drone, utilizzare visori di realtà aumentata per vivere esperienze tridimensionali virtuali o un robot rover per simulare la perlustrazione della superficie di un pianeta – simile al famoso Perseverance impiegato su Marte –, o una action cam per costruire video d’impatto e innovativi.

Si tratta di un’iniziativa finanziata con 375mila euro di risorse nazionali erogate della Regione nell’ambito del progetto Appennino Smart e Aree Interne Emilia-Romagna.

La tappa inaugurale del viaggio si è svolta oggi alla scuola Primaria di Ponte dell’Olio, istituto capofila del progetto. Presenti il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, i sindaci dei Comuni e i dirigenti scolastici coinvolti e l’ideatore dell’iniziativa, Italo Ravenna. “Lo ringrazio per la bella intuizione. Con il signor Ravenna, ringrazio anche sindaci, dirigenti scolastici, insegnanti e operatori pubblici che hanno lavorato con lui per realizzarla- sottolinea Bonaccini-. Se oggi un mezzo completamente ecosostenibile inizia a viaggiare e a portare nelle scuole dell’Appennino una misura di formazione al digitale innovativa e originale è grazie alla sensibilità di tutti loro, alla competenza e alla volontà di contribuire alla formazione delle donne e degli uomini di domani”.

“Il Digital School Bus- prosegue il presidente- rappresenta perfettamente la strategia che la Regione ha adottato per lo sviluppo delle Aree interne, che punta, oltre a sostenere occupazione e crescita sostenibile accorciando le distanze territoriali, a contrastare il divario digitale, la dispersione scolastica e a garantire uguali diritti a tutti i cittadini, anche a quelli che vivono in montagna, nelle periferie o in zone poco popolate, senza lasciare indietro nessuno”.

Digital School Bus: formazione digitale contro la dispersione scolastica

Italo Ravenna, maestro elementare ed esperto di media educationè l’educatore digitale che, supportato da tutor, viaggerà a bordo del van durante il tour. Da qui al 2023, il Digital School Bus coinvolgerà 23 plessi scolastici dei Comuni di Ponte dell’Olio, Bettola, Farini, Ferriere, Morfasso, Lugagnano e Vernasca nell’area piacentina e nei comuni di Borgotaro, Bardi, Compiano, Bedonia per il parmense. Il mezzo a sette posti è dotato di tecnologie di ultima generazione come visori di realtà aumentata, videocamere a 360°, robot rover, droni, action cam, set luci con green screen per effetti cinematografici, studio audio per web radio e podcast, iPad e strumenti di creatività e accessibilità, per permettere a tutti, anche agli alunni disabili, di partecipare all’iniziativa imparando a utilizzare questi strumenti per la creazione di contenuti digitali.

digital bus-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte da Pontedellolio il "Digital School Bus", il furgone che porta il digitale nelle scuole

IlPiacenza è in caricamento