rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Attualità Gossolengo

Per il no alla logistica a Gossolengo «Circa 2500 firme e quasi 200 persone alla nostra manifestazione»

La riflessione di Alberto Bettinardi, presidente del Comitato Regina: «Ciascuno ha portato le proprie competenze, la propria voglia di fare per cercare di migliorare il mondo in cui viviamo»

Per il no alla logistica a Gossolengo «circa 2500 firme e quasi 200 persone alla nostra manifestazione». A sottolinearlo Alberto Bettinardi, presidente del Comitato Regina, promotore dell’iniziativa in scena sabato 6 novembre scorso, nella piazza principale del comune alle porte di Piacenza.

«Scrivo per testimoniare la mia esperienza relativa alle vicende del Comitato Regina. Inizio purtroppo denunciando la pressoché totale distanza del mondo politico e dei partiti in particolare dalle istanze e esigenze dei normali cittadini che non hanno alternative nel farsi ascoltare che, come nel nostro caso, di riunirsi e fondare un comitato. Il mondo dei partiti è pressoché un mondo a parte ormai corroborato purtroppo dal forte astensionismo verificatosi anche nelle recenti elezioni comunali». «Alle varie richieste - prosegue - fatte mi sono sempre sentito rispondere… “ma sai noi ci muoviamo secondo nostre regole”.  Sarebbe bello sapere quali sono. Il deficit di democrazia è ormai da troppo tempo evidente come del resto profetizzava l’economista francese Thomas Pyketti nei suoi libri. Ed ecco allora il proliferare di comitati e associazioni che tentano con pochi mezzi e mille difficoltà di colmare questo deficit».

«Precisato questo - aggiunge - non posso che essere entusiasta del comitato che ho fondato per scopi ben precisi e qui sta il piccolo segreto: cercare di mobilitare i cittadini verso obiettivi ben definiti e chiari che possano smuovere le loro coscienze e sensibilità, le passioni e le motivazioni, in particolare verso temi quantomai attuali come ambiente salute qualità della vita, ci sono, ci vuole solo un po’ di impegno e dedizione per farli emergere come dimostra la raccolta di circa 2.500 firme e la presenza di quasi 200 persone alla nostra manifestazione. Ho trovato persone splendide, appassionate, motivate che hanno così trovato un luogo (il comitato) dove potersi confrontare, dialogare, discutere, dove poter uscire da una solitudine che la società attuale purtroppo crea. Ciascuno ha portato le proprie competenze, le proprie qualità, la propria voglia di fare per cercare così di risolvere un problema, di segnalare un disagio, di esprimere un’indignazione. In poche parole, per cercare di migliorare il mondo in cui viviamo. Mi sono stupito di questo, di quanto di buono ci sia nella gente e anche quanta generosità nascosta siamo riusciti nel nostro piccolo a portare a galla e lo ritengo un risultato eccezionalmente positivo».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il no alla logistica a Gossolengo «Circa 2500 firme e quasi 200 persone alla nostra manifestazione»

IlPiacenza è in caricamento