rotate-mobile
Sabato 25 novembre

Periferie, «Le passioni civili e politiche di Francesco Cacciatore in un convegno per la città»

Il primo evento del Comitato Unacittà, nato per valorizzare la figura dell’ex amministratore cittadino, scomparso nel novembre 2021. «Un modo per dare un contributo al dibattito cittadino». La presentazione e il programma

Una giornata di studi dedicata a “Periferie centri di vita quotidiana” per riflettere e confrontarsi su temi importanti per Piacenza e per Francesco Cacciatore, alla cui memoria è dedicato il primo evento organizzato dal Comitato Unacittà, nato per ricordare e valorizzare la sua figura di amministratore pubblico e non.

L’evento è in programma sabato 25 novembre, dalle ore 9.30 alle 13, all’Auditorium Sant’Ilario; a presentarlo ufficialmente questa mattina dal direttivo del comitato - attualmente una quindicina i promotori – nella sala Garibaldi della Provincia di Piacenza.

Un’idea nata circa un anno fa da un gruppo di amici, «per mettere in evidenza più la persona la che parte politica» spiega Giuseppe Baracchi, presidente del comitato. Francesco Cacciatore, scomparso a novembre 2021 all’età di 63 anni, è stato dirigente della Provincia e vicesindaco di Piacenza.

«Francesco è stato “trasversale”, proprio nella vita quotidiana. Questo rientra nelle passioni civili e politiche di Francesco; lui è stato amministratore, assessore allo sport – sua grande passione – all’urbanistica, ai lavori pubblici, ha lavorato qui in Provincia e allora abbiamo pensato di organizzare un convegno. Perché le periferie? Perché sono proprio quegli ambiti cittadini, non tanto a Piacenza quanto nelle grandi città, che sono appunto trasversali, perché occupano la vita quotidiana. Come tale si parlerà di sport, socialità, filosofia ecc.., e quindi può in qualche modo racchiudere quelle che sono state le prerogative di Francesco».

«Ringrazio tantissimo gli amici che hanno lavorato per costituire il comitato, che credo corrisponda molto bene allo spirito che Francesco metteva nell’impegno sociale e politico, provo gratitudine ed emozione» aggiunge Daniela Tagliaferri, vedova di Cacciatore e membro del direttivo. «Credo anch’io che l’iniziativa del 25 novembre sia importante per chi, tra i nostri concittadini, abbia voglia di mettersi in discussione. Il nostro scopo è proprio quello di stimolare la riflessione».

Un modo, aggiungono, «per dare un contributo al dibattito cittadino, senza alcuna intenzione di contrapporsi ad alcuno. Non è un comitato di carattere politico, ma un qualcosa che si mette a disposizione della città, a cui può aderire chiunque, nel solco di queste prerogative». Con l’idea, sottolineano, di portare avanti delle iniziative anche nei prossimi anni.

Periferie Centri di vita quotidiana. Giornata di studio e confronto. Moderatrice Paola Pierotti (giornalista PPAN)

Il programma:

Ore 9.30 - Saluti istituzionali: Giuseppe Baracchi (pres. comitato Unacittà), KATIA Tarasconi (sindaco di Piacenza), Vittorio Silva (Provincia di Piacenza)

Ore 9.45 - Due interventi speciali: Pierluigi Bersani (politico), Andrea Riccardi (Fondatore della Comunità di S. Egidio)

Ore 10 - Rifondazione del Centro nella città tardo moderna: Flavio Cuniberto (filosofo, Università di Perugia)

Ore 10.45 - Cos’è oggi la periferia: Un nuovo corso per le infrastrutture sociali. Il ruolo dell’architettura. Come Pinqua e Pnrrr possono incidere sulla trasformazione della città. Paola De Micheli (componente Camera dei Deputati e vice presidente per commissione attività produttive, commercio e turismo), Simone Cola (pres. associazione Architetti Arco Alpino), Leopoldo Freyrie (Comitato dei promotori Fondazione Symbola e componente comitato scientifico Legambiente), Giulia Fini (ricercatrice in tecnica e pianificazione urbanistica, componente consiglio direttivo Inu Friuli-Venezia Giulia).

Ore 12 - Il disabitante: Rocco Ronchi (filosofo, Università degli studi dell’Aquila)

Ore 12.45 - Conclusioni: Giuseppe Baracchi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Periferie, «Le passioni civili e politiche di Francesco Cacciatore in un convegno per la città»

IlPiacenza è in caricamento