menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perotti di Ferriere, trasportata nel Nure e fatta brillare la bomba

Nella mattinata del 17 marzo l’intervento degli artificieri dell’Esercito per neutralizzare un ordigno della II guerra mondiale

Una bomba a mano N36 di fabbricazione inglese era stata rinvenuta nei giorni scorsi in località Perotti, nel comune di Ferriere. In particolare il residuato bellico era venuto alla luce durante dei lavori di escavazione in una casa diroccata. Prontamente i Carabinieri della locale stazione avevano delimitato l’area e segnalato il ritrovamento alla Prefettura che ha richiesto l’invio degli artificieri dell’Esercito.

Il team specialistico costituito da due operatori del 2° Reggimento Genio Pontieri giunti sul posto nella mattina del 17 marzo hanno provveduto a mettere in sicurezza il sito e successivamente a trasportare la “vecchia” bomba in un’area idonea - il vicino torrente Nure - dove è stata fatta brillare. Alle operazioni ha partecipato l’assetto sanitario fornito dal Comitato della Croce Rossa Italiana di Piacenza.

Si è trattato per i genieri piacentini dell’ennesimo delicato intervento di bonifica di ordigni bellici che quotidianamente li vede impegnati, nelle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Massa Carrara, Pisa, Lucca, Siena, Livorno, Grosseto, Arezzo, Pistoia e Prato, nella neutralizzazione di una minaccia che nonostante il trascorrere degli anni rimane sempre elevata.

IMG-20210317-WA0010-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    «Siamo vaccinati, ora vogliamo riprendere le terapie in acqua»

  • Cronaca

    Ponte Lenzino, è il giorno della manifestazione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento