Personal development, alla Cattolica diventa materia di esame per i manager del futuro

Personal branding, comunicazione e reputazione social tra i temi del primo insegnamento universitario italiano di questo genere

Lo sviluppo personale come vera e propria materia di studio, a integrazione della formazione manageriale. Perché il manager di domani sarà chiamato a mettersi in gioco continuamente, e a farlo in una dimensione che non sarà strettamente di carattere “professionale”. L’Università Cattolica del Sacro Cuore, nel campus di Piacenza, ha attivato per gli studenti iscritti al corso di laurea in Management Internazionale un insegnamento denominato “Personal Development” proprio con l’obiettivo di fornire strumenti e nozioni funzionali a mettere a frutto le proprie caratteristiche personali in una prospettiva professionale. Dal personal branding alla gestione del proprio profilo reputazionale social (in particolare, quello di LinkedIn), alla promozione delle capacità di comunicazione, l’insegnamento rappresenta un unicum nel panorama universitario nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad arricchire ulteriormente questa particolare proposta formativa, vi è anche la collaborazione stretta dell’Università Cattolica con Eggup, azienda innovativa partecipata da Digital Magics e specializzata nella mappatura e nella misurazione delle soft skills. Gli studenti del campus di Piacenza, infatti, avvalendosi della piattaforma digitale di Eggup, hanno potuto autovalutare il loro potenziale, scoprendo quali soft skills rappresentano dei punti di forza e quali, invece, costituiscono delle aree sulle quali lavorare per migliorare. “L’introduzione del corso di personal development rappresenta un allineamento con i curricula dei nostri partner esteri – spiega la professoressa Roberta Virtuani, docente della facoltà di Economia e Giurisprudenza -. E’ un’opportunità per dare ai nostri studenti le stesse possibilità dei loro colleghi stranieri in un mercato del lavoro globale e per rispondere alle richieste del mondo del lavoro che basa le valutazioni dei profili di neolaureati sui risultati universitari ma ancora di più sulle loro soft skills". “Collaborare con Università Cattolica è per noi un motivo di grande orgoglio – sottolinea Cristian De Mitri, founder di Eggup -. Viene riconosciuto il valore e l’importanza delle soft skills nella dimensione lavorativa. I giovani studenti dell’Università Cattolica disporranno di un insieme di conoscenze e strumenti utilissimo per farsi strada nel mondo del lavoro di domani”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento