Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità

Personale di canili, gattile e volontari: proseguiranno online i percorsi interrotti per l’emergenza

La proposta della Sanità animale ha già riscosso notevole interesse tra gli addetti ai lavori: le iscrizioni arrivate al Servizio veterinario sono state decine

Corsi formativi per operatori  e volontari in servizio nei canili e nel gattile del territorio. L’Azienda Usl di Piacenza promuove incontri in applicazione della recente Delibera regionale che li ha richiesti e finanziati (nr.1747 del 2019).
L’obiettivo è quello di sostenere la formazione del personale addetto alle strutture di ricovero per cani e gatti del territorio, nonché dei volontari attivi nella protezione e controllo della popolazione canina e felina (colonie). 
«Nella nostra provincia – precisa il veterinario Carlo Riccio - sono ufficialmente attive sette strutture di ricovero, alle quali afferiscono le rinunce di proprietà e le catture/recuperi attuati sul territorio. Il personale assegnato attualmente si compone di operatori tecnici e di volontariato autorizzato che ha già usufruito negli anni precedenti di corsi e incontri di  formazione. Tuttavia molti di loro hanno necessità formative su tematiche pratiche via via sempre più specifiche e aggiornate».
L’unità operativa Sanità animale dell’Azienda Usl di Piacenza, per le importanti differenze normative a livello pratico tra il cane e il gatto, ha deciso di suddividere il progetto in quattro corsi, due dedicati ai cani e due ai gatti. «Le specifiche convenzioni comunali – spiega il dottor Riccio – riguardano la gestione dei canili, del gattile e colonie feline, nonché la cattura o recupero dei cani e dei gatti, quali servizi integrativi alle strutture di ricovero. Per tanto il progetto è stato attuato con i 4 corsi specifici dedicati alle singole problematiche da affrontare».

La proposta della Sanità animale ha già riscosso notevole interesse tra gli addetti ai lavori: le iscrizioni arrivate al Servizio veterinario sono state decine. A febbraio il percorso è regolarmente cominciato, con il primo modulo, dedicato alla gestione canile. Poi, con l’emergenza coronavirus, l’attività è stata sospesa. A breve si riparte con la modalità online, che sostituirà le prime due serate degli altri tre percorsi dedicati, rispettivamente, alla cattura e recupero cani, alla gestione gattile e colonie feline e alla cattura e recupero gatti.
Gli interessati possono ancora rivolgersi alla segreteria del Dipartimento di Sanità pubblica (mail segreteriadsp@ausl.pc.it | tel. 0523.317930).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Personale di canili, gattile e volontari: proseguiranno online i percorsi interrotti per l’emergenza

IlPiacenza è in caricamento