Lunedì, 21 Giugno 2021
Attualità

Persone con allergie e vaccino anti-Covid19, Pugliese (Asl): «Nessuna reazione registrata»

A precisarlo il dottor Franco Pugliese, referente dell’Asl di Piacenza. «Ad oggi più di 5mila vaccinati e nessuna reazione allergica»

(repertorio)

«Oltre 5mila piacentini vaccinati e nessuna reazione allergica». A precisarlo il dottor Franco Pugliese, medico responsabile del processo di vaccinazione dell’Asl di Piacenza, in merito ad un tema specifico, ovvero la somministrazione del vaccino anti-Covid19 a soggetti con allergie a farmaci, alimenti o altre sostanze. In primis emerge un dato complessivo: al 13 gennaio, nessuna delle persone fin qui coinvolte nella campagna vaccinale di Piacenza (con allergie e non) ha manifestato reazioni allergiche. Un elemento oggettivo importante e ad ulteriore sostegno di quel che gli esperti hanno ribadito più volte nel corso delle ultime settimane, ovvero la piena accessibilità al vaccino anche per chi si misura quotidianamente con problematiche allergiche.

Una sicurezza a cui si aggiunge anche l’attenzione e lo scrupolo rivolto dagli operatori all’anamnesi di chi si sottopone alla procedura.  «A chi soffre di allergie o in passato ha avuto manifestazioni cliniche importanti – quali shock anafilattico, asma o un’orticaria di rilievo – prima della somministrazione del vaccino viene precauzionalmente inserito un ago, così che il personale medico abbia già a disposizione nell'eventualità un accesso venoso» spiega il referente dell’Asl. «Questo per poter immediatamente iniettare i farmaci necessari a risolvere la situazione se mai si manifestasse un problema, cosa che finora non è mai avvenuta». Una prassi di massima precauzione dunque, che prevede anche un periodo di osservazione più lungo (dai 20 ai 30 minuti) per il vaccinato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Persone con allergie e vaccino anti-Covid19, Pugliese (Asl): «Nessuna reazione registrata»

IlPiacenza è in caricamento