rotate-mobile
Sabato 26 febbraio / Barriera Genova

“Piacenza dice no alla guerra”, il presidio si sposta sul Pubblico passeggio

La manifestazione con le bandiere di pace, inizialmente prevista davanti alla Prefettura, è in programma dalle 10 a Barriera Genova, di fianco al liceo scientifico a Barriera Genova

“Piacenza dice no alla guerra”, il presidio si sposta sul pubblico passeggio. Cambia il programma della manifestazione con bandiere di pace inizialmente annunciata davanti alla Prefettura di Piacenza. «Purtroppo la situazione politica in Ucraina ci costringe a modificare le modalità e il luogo di svolgimento del presidio previsto» scrivono gli organizzatori. «La situazione sta precipitando e crediamo che tante persone vorranno manifestare per la pace. Per questo ci occorre uno spazio più ampio». 

Il presidio si terrà sempre sabato 26 febbraio, ma sul Pubblico passeggio, a Barriera Genova, di fianco al liceo scientifico, dalle ore 10 alle ore 11, 30. Sono previste musiche, letture, riflessioni, ecc., e al termine una piccola delegazione si recherà in Prefettura dove alcuni dei promotori dell’iniziativa saranno ricevuti dal Prefetto, alla quale consegneranno un appello.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Piacenza dice no alla guerra”, il presidio si sposta sul Pubblico passeggio

IlPiacenza è in caricamento