rotate-mobile
Sicurezza

«Più collaborazione con i gruppi di controllo di vicinato, positivo il confronto con Polizia Locale e forze dell’ordine»

Incontro con i referenti dei gruppi di vicinato a Palazzo Mercanti

Si è svolto giovedì 24 marzo in Municipio l’incontro con i referenti dei gruppi di controllo di vicinato della città organizzato dal Comune e dalla Questura di Piacenza, a rappresentare i quali sono intervenuti l’assessore alla sicurezza urbana Luca Zandonella, il comandante e il vicecomandante della Polizia Locale, Mirko Mussi e Massimiliano Campomagnani e il dirigente della Questura a capo della squadra volanti, Paolo Verdecchia. Erano presenti anche gli agenti che compongono il nucleo di Polizia Locale dedicato.

Nel corso della riunione, inserita nell’attività prevista dal Protocollo siglato nel 2015 in Prefettura volto a disciplinare le “regole d’ingaggio” e lo svolgimento dell’attività dei gruppi di controllo di vicinato, i partecipanti hanno provveduto a fare il punto della situazione a quattro mesi circa di distanza dall’ultimo incontro durante il quale era stata annunciata la nascita del nuovo Nucleo della Polizia Locale dedicato al controllo di Vicinato e Frazionale, unità tra le cui funzioni rientra appunto la gestione dei rapporti con i gruppi di vicinato della città. Dopo un positivo confronto sull’attività svolta in questi mesi, i referenti hanno espresso la loro soddisfazione per la costituzione del Nucleo di Polizia Locale, con il quale il rapporto è pressoché quotidiano. Uno strumento, hanno dichiarato, di importante facilitazione del rapporto tra Amministrazione e cittadinanza, un’esperienza nuova che a Piacenza non c’era mai stata e che sta aiutando molto l’attività di segnalazione qualificata e di interfaccia con la Polizia Locale e con le forze dell’ordine in generale.

«E’ stato un incontro importante - sottolinea l’assessore alla Sicurezza urbana, Luca Zandonella - per confrontarsi e alimentare il dialogo tra Polizia Locale, forze dell’ordine e gruppi di vicinato. Dopo la nascita del nuovo Nucleo di Polizia Locale annunciata dall'Amministrazione comunale nello scorso mese di dicembre, il rapporto con i gruppi di vicinato della città è diventato sempre più stretto, costante e collaborativo. Il bilancio di questi mesi è molto positivo, questo Nucleo specifico sta lavorando molto bene. Ove presenti, i gruppi di vicinato sono fondamentali presidi di osservazione e le prime sentinelle sul territorio. Come amministrazione riteniamo quindi fondamentale tenere rapporti diretti e costanti con loro e con i cittadini che vivono quotidianamente i quartieri e le frazioni dove operano, per una sempre più ampia collaborazione tra cittadinanza, Polizia Locale e forze dell’ordine che migliori la sicurezza del territorio urbano. Continueremo quindi in questa direzione, nella convinzione che l’esperienza non potrà che migliorare ulteriormente ed auspichiamo la nascita di nuovi gruppi nei quartieri dove non sono presenti».

gruppi di vicinato in Municipio_2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Più collaborazione con i gruppi di controllo di vicinato, positivo il confronto con Polizia Locale e forze dell’ordine»

IlPiacenza è in caricamento