Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità Castel San Giovanni

Ponte della Pievetta, dopo la proroga del bando sono arrivate quattro offerte

Per consentire la riapertura ai mezzi pesanti, il ponte che collega Pieve Porto Morone (Pavia) a Castelsangiovanni, deve subire importanti interventi strutturali. I lavori avranno la durata di circa un anno e riguarderanno la parte superiore del ponte e quella sottostante. Si prevedono due turni giornalieri di lavoro e il senso unico alternato solo per determinati interventi. Verrà eseguito un consolidamento strutturale, il ripristino dei giunti, il rinforzo delle selle gerber, la rimozione e il rifacimento della pavimentazione, l'impermeabilizzazione, un nuovo sistema di raccolta e smaltimento delle acque, l'adeguamento dei marciapiedi. Previsti anche l'adeguamento strutturale della soletta, il rifacimento dell'armatura, e la messa a norma dei parapetti. Tutto questo a carica della Provincia di Pavia, responsabile del manufatto. La Provincia però non era riuscita a trovare imprese disponibili ad eseguire i complessi lavori. Ora, dopo una proroga del bando, quattro imprese hanno presentato la documentazione necessaria per ottenere l’incarico dalla Provincia. Lo stesso ente pavese in queste ore ha nominato la commissione che giudicherà l'offerta migliore tra quelle pervenute. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte della Pievetta, dopo la proroga del bando sono arrivate quattro offerte

IlPiacenza è in caricamento