Attualità

«Deserto il primo concorso per medici di famiglia, ma nessun valtidonese è rimasto senza assistenza»

Medici di base a Pianello e Alta Val Tidone, il sottosegretario Baruffi: «Ora un altro concorso. Se i medici accetteranno, l'assegnazione è prevista per il 13 e 14 luglio». Stragliati (Lega): «Mancano ancora due medici di base in quel territorio, si poteva intervenire prima»

«Magari si poteva intervenire per tempo, perché la situazione era nota. Il medico nei due comuni di Pianello e Alta Val Tidone, entrambi in provincia di Piacenza, non è sufficiente per tutte le richieste. Il medico che è andato in pensione aveva 1.500 pazienti, in un territorio che conta 5mila abitanti e che è sguarnito. Chiedo una maggiore attenzione per questi territori». La consigliera regionale Valentina Stragliati (Lega) si è detta insoddisfatta alla risposta alla sua interrogazione fornita dal sottosegretario Davide Baruffi in commissione Politiche per la salute e politiche sociali, presieduta da Ottavia Soncini.

«La figura del medico di medicina generale- ha scandito Stragliati in Aula- è importante, soprattutto in questo periodo di pandemia. La carenza di medici è avvertita dai cittadini dei due paesi che si trovano in collina. Diversi pazienti sono andati da altri medici a Borgonovo e Castel San Giovanni, che sono distanti da Pianello e Alta Valtidone. A Castel San Giovanni, inoltre, il Pronto soccorso è chiuso. Avevo chiesto alla Regione se c’è un concorso per sostituire questo medico».

Il sottosegretario Baruffi, ha ricordato che, dopo un primo bando andato deserto a fine marzo 2020, un nuovo concorso (il 31 marzo 2021) è stato bandito per la copertura del posto di medicina generale per i due comuni. Inoltre, ii 13 e il 14 luglio è prevista la assegnazione degli incarichi sulla base della graduatoria compilata in esito del concorso. I medici che partecipano ai posti in concorso per quell’ambito possono,, però, scegliere e ritirarsi anche dopo aver accettato. L’Asl non ha un potere impositivo. Per i medici nei due comuni c’è un iscritto per Pianello (per 5 giorni alla settimana) e due per l’Alta Valtidone, che prevedono una presenza a Nibbiano per 5 giorni alla settimana e per tre a Trevozzo. «Nessun cittadino - ha concluso Baruffi - risulta, però, senza assistenza medica di base».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Deserto il primo concorso per medici di famiglia, ma nessun valtidonese è rimasto senza assistenza»

IlPiacenza è in caricamento