rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Ministero della Cultura

«Pronti all'acquisto di Villa Verdi, dobbiamo solo aspettare che il tribunale faccia le sue operazioni»

A parlare il ministro alla cultura Gennaro Sangiuliano, ospite del concerto diretto da Riccardo Muti al Teatro Municipale: «Il nostro progetto è creare una Fondazione che gestirà un itinerario verdiano»

«La casa in cui ha vissuto Giuseppe Verdi è un patrimonio che deve rimanere in mani pubbliche». Lo ha detto ieri sera il ministro alla cultura Gennaro Sangiuliano, ospite - come annunciato nei giorni scorsi dal sindaco di Piacenza, Katia Tarasconi - del concerto diretto da Riccardo Muti al Teatro Municipale di Piacenza. Evento il cui incasso è destinato al salvataggio di Villa Sant'Agata, la dimora di Villanova d’Arda dove visse e lavorò il maestro di Busseto.

«Noi come ministero – sottolinea Sangiuliano - siamo pronti con la cifra necessaria all'acquisto, qualora occorressero altri fondi ci faremo trovare anche in questo caso pronti. Dobbiamo solo aspettare che il tribunale e la giustizia facciano le loro operazioni. Dopodiché eserciteremo il diritto di prelazione».

Il concerto ha visto esibirsi sul palco del Teatro Municipale l'Orchestra giovanile Luigi Cherubini diretta da Riccardo Muti con un programma interamente verdiano.

«Il nostro progetto - ha proseguito il ministro - del quale abbiamo anche discusso con il presidente della Regione Emilia Romagna è quello di creare una Fondazione che gestirà un itinerario verdiano: tutto quello che è appartenuto a Verdi, così come una serie di eventi collegati al grande maestro. Eventi che si svolgeranno all'interno della Villa».


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Pronti all'acquisto di Villa Verdi, dobbiamo solo aspettare che il tribunale faccia le sue operazioni»

IlPiacenza è in caricamento