Attualità

Proroga accensione degli impianti di riscaldamento, consentita fino al 2 maggio prossimo

La proroga consente il funzionamento degli impianti per un limite massimo di 7 ore giornaliere, nella fascia tra le 7 e le 23

E' stata sottoscritta oggi, dal sindaco Patrizia Barbieri, l'ordinanza comunale che autorizza l'accensione degli impianti termici di riscaldamento sino al 2 maggio prossimo, derogando alla scadenza del 15 aprile prevista per le zone in fascia climatica “E” come Piacenza. La proroga, stabilita a fronte dell'emergenza sanitaria in atto - che richiede prioritaria attenzione alla tutela della salute – nonché in virtù della variabilità climatica stagionale, consente pertanto il funzionamento degli impianti stessi per un limite massimo di 7 ore giornaliere, nella fascia tra le 7 e le 23, invitando la cittadinanza a limitare l'utilizzo del riscaldamento alle ore più fredde e ricordando l'obbligo di legge non superare la temperatura di 18°C (più i due gradi di tolleranza) per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e simili, mentre per gli altri immobili il tetto massimo è di 20°C (+ 2 °C di tolleranza).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proroga accensione degli impianti di riscaldamento, consentita fino al 2 maggio prossimo

IlPiacenza è in caricamento