menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Prossima Fermata", l'iniziativa di Round Table per favorire la reintroduzione nel mondo del lavoro

Promosso dalla Caritas di Piacenza, il progetto è rivolto a persone inoccupate o disoccupate, con l’obiettivo di favorirne la reintroduzione nel mondo del lavoro, attraverso un bilancio delle competenze, l’elaborazione di un curriculum e il supporto nella fase di ricerca

La Round Table Piacenza, associazione che raggruppa giovani professionisti sotto i 40 anni uniti dalla volontà di svolgere iniziative al servizio della collettività, ha deciso di spendere una delle iniziative dell’anno sociale 2019-20 a favore del progetto "Prossima Fermata" promosso dalla Caritas di Piacenza.

Il progetto è rivolto a persone in svantaggio lavorativo (inoccupate o disoccupate), con l’obiettivo di favorirne la reintroduzione nel mondo del lavoro, attraverso un bilancio delle competenze, l’elaborazione di un curriculum e il supporto nella fase di ricerca. Queste attività vengono svolte in collaborazione con il Centro di Solidarietà della Compagnia delle Opere di Piacenza

In particolare per le persone più svantaggiate e con maggiori difficolta di re-inserimento, ma al contempo mosse da interesse per il mondo agricolo e della natura, è stato messo a disposizione un terreno di 2 ettari nei pressi di Cadeo dove imparare a coltivare prodotti orticoli, alberi da frutto e piccoli frutti, con la consulenza dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza. Contestualmente è stato realizzato anche un piccolo negozio per la vendita diretta dei prodotti del campo. 

L’obiettivo futuro è ristrutturare e rendere operativo un laboratorio di trasformazione dei prodotti per poter produrre e commercializzare marmellate, giardiniere e composte di frutta prodotte in loco. Round Table Piacenza, con questa donazione, vuole contribuire al raggiungimento di questo obiettivo dando il suo contributo all'acquisto degli strumenti necessari ad avviare questo laboratorio di trasformazione.

Round Table condivide appieno le finalità di questo progetto ed è felice di supportarlo poiché crede nel valore del lavoro come dichiarato nei suoi scopi dove espressamente si dice «dimostrare come tutte le professioni ed attività lavorative esercitate con onore e coscienza siano utili alla comunità».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento