Attualità

“Qualcosa as plucca seimpar”. L’Archivio di Stato presenta la bibliografia degli scritti di Carmen Artocchini

Domenica 14 ottobre, nell’ambito delle aperture  straordinarie di Biblioteche e Archivi statali in occasione dell’evento “Domenica di carta” - promosso dal Ministero per i beni e le attività culturali per valorizzare il “patrimonio di carta” - l’Archivio di Stato di Piacenza organizza un incontro con la cittadinanza con inizio alle 10,30. Patrizia Anselmi e Vincenzo Latronico tratteranno il tema “Qualcosa as plucca seimpar”: la bibliografia degli scritti di Carmen Artocchini (1925-2016).

La “Carmen” è stata insegnante, studiosa, divulgatrice apprezzatissima e popolarissima fra i Piacentini. Era anche un'amica e una figura di riferimento per le istituzioni culturali locali, fra le quali l'Archivio di Stato di Piacenza e la Biblioteca Comunale che hanno beneficiato di suoi significativi atti di liberalità, consistenti nel dono di pubblicazioni e documenti.

Socia della Deputazione di storia patria per le province parmensi, direttore responsabile del Bollettino storico piacentino, collaboratrice del quotidiano Libertà dal 1954, scrisse di storia, costume e folclore. Affiancandosi ad altri precedenti tributi promossi da istituzioni pubbliche e private, l'Archivio di Stato e la Biblioteca Passerini Landi, tramite la scrupolosa opera di tre loro funzionari, pubblicano la sua nutrita bibliografia, suo tangibile e ponderoso lascito, nella Biblioteca Piacentina del Bollettino Storico Piacentino edito da Tip.Le.Co.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Qualcosa as plucca seimpar”. L’Archivio di Stato presenta la bibliografia degli scritti di Carmen Artocchini

IlPiacenza è in caricamento