rotate-mobile
Attualità Castel San Giovanni

Quasi pronte le palestre antisismiche per il "Volta Casali" di Borgonovo e Castelsangiovanni

I lavori, che si concluderanno entro l'autunno, si sono concentrati sul consolidamento dei nodi strutturali e degli elementi costruttivi sismicamente sensibili dei due complessi edilizi, per migliorarne la resistenza e la sicurezza

Proseguono a pieno ritmo e sono ormai in dirittura di arrivo i lavori di miglioramento sismico delle palestre del polo scolastico medio superiore “A. Volta Casali” di Castelsangiovanni e Borgonovo che, grazie all’impegno dell’amministrazione provinciale, saranno ultimati entro poche settimane. A verificare di persona l’imminente conclusione dell'intervento di miglioramento antisismico sono stati il   presidente della Provincia Francesco Rolleri, con la dirigente scolastica del polo Raffaella Fumi e i sindaci di Castel San Giovanni, Lucia Fontana e di Borgonovo Pietro Mazzocchi.

I lavori, iniziati a giugno, si concluderanno entro novembre a Castel San Giovanni ed entro ottobre a Borgonovo, si sono concentrati sul consolidamento dei nodi strutturali e degli elementi costruttivi   simicamente sensibili dei due complessi edilizi, allo scopo di migliorarne la resistenza e la sicurezza in caso   di eventi sismici. Gli interventi hanno comportato rispettivamente investimenti di complessivi di 150 e 120 mila euro.

«Per il 2019 – ha detto il presidente Rolleri – l'amministrazione sta predisponendo, compatibilmente con le risorse a disposizione, un nuovo piano di investimenti per il miglioramento della sicurezza e la riqualificazione di edifici scolastici, segno della nostra particolare attenzione al mondo della scuola. Tali interventi rientrano all'interno di un piano più vasto di opere a favore della fruibilità degli edifici scolastici provinciali, anche da parte dell’utenza esterna».

«Ringrazio la Provincia – ha precisato la dirigente scolastica dell'istituto Raffella Fumi – per aver risposto con tempestività alle esigenze e alle necessità della scuola e per la particolare attenzione all’edilizia scolastica e al diritto allo studio: il progetto della nuova palestra ne è la dimostrazione».

Il sopralluogo ha costituito anche l’occasione per presentare il progetto della nuova palestra di Castel San Giovanni da realizzare a completamento della potenzialità edificatoria dell’area di proprietà provinciale che sorgerà accanto all’edificio di recente costruzione. L’investimento previsto è di euro 1.750.000mila euro e la nuova palestra, come illustrato dall’ingegner Marchi, potrà essere utilizzata in orario extrascolastico anche   da società sportive, previo inserimento nella convenzione vigente fra la Provincia e il comune di Castel San Giovanni. Il nuovo fabbricato sarà realizzato nel rispetto delle attuali norme antisismiche e  con il diffuso impiego di materiali ecologici o provenienti da riciclo. Tanta la soddisfazione espressa dagli studenti e dagli insegnanti partecipanti alla presentazione.  Al sopralluogo hanno preso parte anche il dirigente del servizio Edilizia e servizi tecnologici, programmazione dei Lavori Pubblici della Provincia Stefano Pozzoli con Davide Marchi (direttore dei lavori a Castel San Giovanni), l’architetto Matteo Bocchi (direttore dei lavori a Borgonovo) e il rappresentante della   ditta che ha realizzato l’intervento di Castel San Giovanni, Filippo Cella, con la professoressa Ettorina Cervini, coordinatrice della sezione staccata di Borgonovo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi pronte le palestre antisismiche per il "Volta Casali" di Borgonovo e Castelsangiovanni

IlPiacenza è in caricamento