menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rabuffi: «Sparita l’app per le segnalazioni al Comune»

La segnalazione del rappresentante di “Piacenza in Comune”: «Rimossa l’app “Fedro Suite” da “Google play” ed “Apple store” che mette in comunicazione la cittadinanza con l’ente»

«Peccato: appena arrivata e la app già se ne va». Luigi Rabuffi, consigliere comunale di “Piacenza in Comune”, ha segnalato la rimozione dell’applicazione “Fedro Suite” dal bouquet di app scaricabili da “Google play” e da “Apple store”, l’app recentemente promossa dal Comune di Piacenza per permettere la segnalazione di alcuni disagi da parte della cittadinanza. «È proprio vero che la partecipazione – polemizza Rabuffi - non è la specialità della "casa Barbieri", ma fino a questo punto non potevamo certo immaginarlo». «Addio App, addio Fedro – ironizza il consigliere della sinistra - ci siamo conosciuti, ci siamo piaciuti ma evidentemente tu hai scelto un'altra strada. Auguri. Di Luigi Rabuffi-15certo, ad ogni buca, ad ogni lampione bruciato, ad ogni rifiuto abbandonato che incrocerò lungo la mia strada non potrò che pensare a te e sognare, prima o poi, di averti nuovamente al mio fianco...».

L’applicazione era stata presentata il 29 gennaio scorso dal Comune di Piacenza durante una conferenza stampa. Agli utenti ed operatori registrati al servizio online Fedro Suite è stato comunicato che l’app per dispositivi mobile è stata ritirata dagli store online ufficiali per iPhone e Android. «Per il momento – è il messaggio che hanno ricevuto gli utenti del servizio - se hai già l'app installata sul tuo smartphone potrai continuare ad utilizzarla fino al 30 marzo, a partire da quella data smetterà di funzionare». È però possibile utilizzarla attraverso i browser Chrome e Safari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento