Scuola in presenza a settembre: arrivano le prime otto proposte

L’iniziativa di presentazione del documento “Per una grammatica della ripartenza”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Venerdì 3 luglio alle 18,  all’azienda Agricola “La Magnana”, si è tenuta l’iniziativa di presentazione del documento “Per una grammatica della ripartenza”. Sono state illustrate 8 proposte concrete per ripartire a settembre con la scuola in presenza: il documento è stato preparato e sottoscritto da 12 Associazioni Nazionali di insegnanti, educatori, genitori e del Terzo Settore.

A Piacenza l’iniziativa è stata organizzata dal Movimento di Cooperazione Educativa e da Legambiente. Presenti circa 50 persone, tra cui l'assessore Papamarenghi, rimasto fino alla fine e intervenuto nella discussione. Erano inoltre presenti Manuela Calza della segreteria Nazionale Flc Cgil, la Cgil confederale di Piacenza (rappresentata da Stefania Pisaroni), Flc di Piacenza, l'Unicef con Fernanda Cerri che ha letto un documento concreto sulle cose da fare, gli amministratori di Agazzano e Pontenure, due Dirigenti Scolastiche, docenti e genitori. Erano stati invitati i sindacati, le scuole, l’ Ufficio Scolastico di Piacenza e quello Regionale.

Il documento è stato presentato da Roberto Lovattini, responsabile provinciale del Movimento di Cooperazione Educativa e Giuseppe Castelnuovo di Legambiente ha puntualizzato alcuni aspetti importanti sulla mobilità e sull’educazione ambientale. Aspetti sui quali Legambiente lavora da tempo nelle scuole e per i quali sono sicuramente indicati a coordinare il lavoro di tutti anche all’interno del Tavolo di Confronto che è stato proposto di istituire. E’ stato messo in evidenza che «se si crede davvero nel rilancio della scuola e non si vuole solo tamponare il momento critico, occorrono investimenti di lungo respiro. L’Italia è all’ultimo posto tra i Paesi Ocse come percentuale di spesa pubblica: il 6,9%, a confronti di paesi come il Messico che ha il 16,4%, e la Gran bretagna con il 12,2%». 

Nel documento si propone la ripresa della scuola in presenza con organici adeguati: «Le scuole dovrebbero riprogettare l’indirizzo pedagogico didattico alla luce della situazione in collegamento stretto con il territorio». Al Comune spetterebbe il compito di istituire e coordinare un Tavolo di confronto e progettazione. L'Assessore Papamarenghi ha dichiarato grandi disponibilit, trovandosi d'accordo con quanto detto e disponibile alla convocazione del Tavolo proposto, di cui faranno parte anche le associazioni proponenti. E’ seguito un ampio dibattito durante il quale sono intervenute le persone presenti. L’iniziativa è terminata alle 20,30 ed stata trasmessa in diretta su Facebook.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento