rotate-mobile
Attualità

«La Ricci Oddi vuole esporre il Klimt al più presto per evitare che lo faccia Parma»

Dopo l’infuocata commissione cultura (che ha messo nel mirino l’operato della galleria Ricci Oddi) Sforza Fogliani con un tweet difende il Cda

L’infuocata commissione 3 sulla galleria “Ricci Oddi” ha avuto strascichi. In maniera bipartisan i consiglieri comunali se la sono presa con il presidente della galleria, l’architetto Massimo Ferrari, per non aver saputo né illustrare il progetto di rilancio della stessa, né il piano di presentazione del quadro di Klimt. Non solo, secondo l’Amministrazione Barbieri – rappresentata dall’assessore Jonathan Papamarenghi - e tutta la commissione “cultura”, la Ricci Oddi non si sarebbe mai avvalsa della collaborazione del Comune. A cui è stata anche rifiutata la Corrado Sforza Fogliani-9partnership per la presentazione del Klimt e la sua restituzione alla galleria.

Sulla vicenda è voluto intervenire con un “tweet” anche l’avvocato Sforza Fogliani Fogliani, che fa parte del Cda della “Ricci Oddi”. «Dalla sconclusionata Audizione comunarda – ha scritto Sforza su Twitter - emerge questo: che a Piacenza la Ricci Oddi deve difendersi dal fatto di aver voluto esporre il Klimt al più presto a Piacenza piuttosto che a Parma. In che mani siamo! Te li raccomando questi Sindaci e Assessori Mani giunte».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«La Ricci Oddi vuole esporre il Klimt al più presto per evitare che lo faccia Parma»

IlPiacenza è in caricamento