La comunicazione di Arpae / Sarmato

A Sarmato al via l'iter per la costruzione di un nuovo impianto a biometano

A comunicarlo al comune Arpae, la sindaca Ferrari: «L'amministrazione vigilerà come già fatto in passato». Sarà realizzato tra la via Emilia e la Ferrovia

A Sarmato iter al via per un nuovo impianto a biometano. Nello specifico “per la produzione di biometano da biomasse vegetali, sottoprodotti agro-industriali e reflui zootecnici, con capacità produttiva pari a 500 Smc (metro cubo standard) l’ora - che produrrà energia rinnovabile. Ad avanzare richiesta di autorizzazione unica per la costruzione dell’opera, prevista tra la via Emilia e la ferrovia, la società Apis PC1 Srl, con sede legale a Bolzano. Una comunicazione di Arpae che nei giorni scorsi ha raggiunto il comune interessato, come spiega la prima cittadina Claudia Ferrari.

«Come dal progetto fornito – scrive - l'impianto sarà moderno e lo stoccaggio dei materiali naturali (liquami, e sottoprodotti provenienti da scarti naturali dell'agricoltura) fatto in modo ermetico. Questa condizione garantirà l'assenza di odori. Come amministrazione abbiamo voluto essere chiari e trasparenti come sempre, annunciando già nel primo consiglio comunale la comunicazione di Arpae». In previsione anche un incontro pubblico per spiegare il funzionamento del nuovo impianto, alla presenza dei tecnici responsabili, «per togliere i dubbi e rispondere alle domande. Inoltre tutti i materiali sono pubblicati sul sito del Comune e sul Burert regionale. L'amministrazione - conclude - vigilerà come già fatto in passato che tutto l'iter di creazione e avvio sia effettuato a regola d'arte».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Sarmato al via l'iter per la costruzione di un nuovo impianto a biometano
IlPiacenza è in caricamento