Risalita per pesci ad Isola Serafini, siglata convenzione tra Aipo e Comune per la valorizzazione

AIPo e Comune di Monticelli d’Ongina svilupperanno iniziative educative, culturali e promozionali per la valorizzazione della scala di risalita dei pesci di Isola Serafini, anche con l’organizzazione di visite all’infrastruttura

E’ stata firmata stamattina a Monticelli d’Ongina (PC), alla presenza della stampa, la convenzione tra AIPo e Comune per la valorizzazione della scala di risalita dei pesci realizzata presso la centrale Enel Green Power di Isola Serafini, sul fiume Po, inaugurata nel marzo 2017. L’accordo è stato sottoscritto dal Direttore di AIPo Luigi Mille e dal Sindaco di Monticelli, Gimmi Distante, alla presenza dell’Assessora regionale dell’Emilia-Romagna all’ambiente, difesa del suolo e protezione civile -  nonché componente del Comitato di Indirizzo AIPo – del  Segretario generale dell’Autorità di bacino distrettuale del fiume Po, Meuccio Berselli e dell’Assessore al Turismo del Comune di Monticelli, Daniele Migliorati.

La convenzione in sintesi

L’accordo prevede che AIPo e Comune di Monticelli d’Ongina si impegnino a sviluppare iniziative educative, culturali e promozionali per la valorizzazione della scala di risalita dei pesci di Isola Serafini, anche con l’organizzazione di visite all’infrastruttura. In particolare, AIPo manterrà in efficienza la scala di risalita e il locale di monitoraggio e renderà disponibile l’impianto  per le iniziative previste; metterà inoltre a disposizione, su richiesta del Comune, l’attracco per natanti situato nel mandracchio sia di valle sia di monte della conca di navigazione. il Comune di Monticelli d’Ongina organizzerà e gestirà, anche per il tramite di soggetti terzi che verranno opportunamente individuati, iniziative di educazione e di valorizzazione turistico-culturale, comprese visite guidate alla scala di risalita ed al fabbricato di monitoraggio,  raccordandosi con AIPo ed Enel Green Power per l’applicazione delle norme di sicurezza. Per l’espletamento delle attività AIPo contribuisce agli oneri in capo al Comune con la somma massima di 30.000 euro l’anno per il biennio 2020-2021, al termine del quale si valuteranno gli impegni finanziari per gli anni successivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assassinato Rocco Bramante, il boss dei nomadi di Caorso. Rappresaglia sinti: «Presto vendetta»

  • «Me l'hanno ammazzato davanti agli occhi. Rocco era un angelo: mai rubato neanche una caramella»

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Giovane accoltellato, aggressore preso in poche ore

  • Accoltellato in mezzo alla strada, gravissimo un 28enne

  • Bidella arrestata per aver rapinato una collega a scuola

Torna su
IlPiacenza è in caricamento