rotate-mobile
Autorità di Bacino

Risorsa idrica, fiume Po in “magra” solo a Piacenza

Le sezioni principali negli ultimi giorni non hanno registrato variazioni significative dei valori di portata, salvo temporanei incrementi, prossimi a quelli tipici del periodo

Risorsa idrica, fiume Po in “magra” solo a Piacenza. A fare il punto l’aggiornamento dell’Autorità di Bacino distrettuale Fiume Po. Le temperature si presentano in linea ai valori tipici del periodo – sottolinea la nota - con punte di 33-35°C in Emilia- Romagna. «Rovesci e temporali sparsi, più probabili al nord del Po – prosegue - hanno caratterizzato e caratterizzeranno le giornate di fine luglio-inizio agosto. Per il prossimo weekend invece è atteso un ingresso di aria più fresca da nord con generale calo termico e diffuso incremento dell’instabilità atmosferica, soprattutto sulle aree a nord del fiume Po. Le sezioni principali del fiume Po negli ultimi giorni non hanno registrato variazioni significative dei valori di portata, salvo temporanei incrementi, che permangono prossimi a quelli tipici del periodo: la sezione di Piacenza registra valori prossimi a quelli di “Caratteristica di magra (Q355)”, mentre le sezioni più a valle registrano valori pari o superiori a quelli di “magra ordinaria”». 

«L’indice standardizzato delle portate (SFI - Standardized Flow Index) calcolato negli ultimi 30 giorni – continua l’aggiornamento - identifica una situazione idrologica “nella norma” in tutte le sezioni principali del fiume Po. La disponibilità idrica a scala di Distretto è stazionaria rispetto all’ultimo aggiornamento (lunedì 24 luglio 2023), ed in linea con i valori del periodo; l’accumulo nivale complessivo presente sulle aree montane del Distretto del Fiume Po risulta essere caratterizzato da valori prossimi o inferiori alla media di riferimento, ma comunque superiore ai valori minimi corrispondenti. I volumi d’invaso dei principali Grandi Laghi regolati risultano essere stazionari o in lieve ripresa, salvo il Lago Maggiore, ma con valori confrontabili ai valori tipici del periodo. I volumi di derivazione sono tutti prossimi ai valori tipici di inizio agosto. L’indice standardizzato, calcolato per i volumi d’invaso regolati dei Grandi Laghi con i valori degli ultimi 30 giorni, identifica condizioni idriche “nella norma” per i laghi Iseo, Como e Garda; il Lago Maggiore presenta condizioni idriche di “siccità moderata”. Fino all’inizio del prossimo weekend sono attese temperature in linea con i valori del periodo e rovesci o temporali sparsi a nord del Po; condizioni meteorologiche più instabili e temperature in generale calo dal prossimo fine settimana». 

«Alla luce del quadro di sintesi rappresentato - conclude la nota - la condizione di severità idrica sul Distretto rimane “bassa con precipitazioni” così come definita in sede di Osservatorio nel corso dell’incontro del 25 maggio. L’Osservatorio Permanente sugli utilizzi idrici nel Distretto del fiume Po tornerà a riunirsi a fine agosto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risorsa idrica, fiume Po in “magra” solo a Piacenza

IlPiacenza è in caricamento