← Tutte le segnalazioni

Altro

Rottofreno, più servizi allo sportello telematico del Comune

Il Comune di Rottofreno ha avviato i lavori per lo sviluppo dello Sportello Telematico al fine di offrire altri servizi digitali già attivi. “Da pochi giorni è infatti disponibile il servizio di richiesta dei certificati anagrafici online direttamente dall’apposito link presente sul sito comunale. - spiega Gianmaria Pozzoli assessore al Bilancio e al Digitale del Comune di Rottofreno“.

Il tema della digitalizzazione della PA sta subendo una forte accelerazione a livello nazionale ed europeo ed il nostro ente vuole essere al passo coi tempi offrendo servizi all’avanguardia ed allo stesso tempo affidabili. Per questo abbiamo lavorato per diversi mesi per identificare una ditta qualificata AgID con l’adeguata esperienza per offrire al cittadino uno sportello telematico costruito secondo i bisogni della persona e quindi basato sulle linee guida nazionali per i servizi digitali della PA che garantiscono facilità di accesso dal proprio dispositivo mobile a tutte le categorie, inclusi anziani e disabili. Con lo sportello telematico il cittadino potrà espletare le differenti pratiche senza doversi recare fisicamente presso gli uffici comunali con immediati vantaggi – prosegue Pozzoli: la cittadinanza eviterà di perdere ore di lavoro o del proprio tempo libero e allo stesso tempo l’ente potrà avere un’organizzazione di personale e dei processi più efficienti riducendo per esempio i tempi di protocollazione e verifica delle pratiche. Non trascurabili sono anche i vantaggi ambientali dati dalla riduzione dell’utilizzo degli inchiostri altamente inquinanti e della carta”. Lo sportello sarà accessibile con un sistema di autenticazione sicura secondo i protocolli nazionali, quindi Spid, CNS o carta d’identità elettronica e sarà e collegata all’applicativo governativo APP IO oltre che a tutte le piattaforme digitali già in essere nell’ente incluso il PagoPA già utilizzato per il pagamento dei servizi a domanda individuale, il servizio di emissione online dei certificati anagrafici e altri applicativi per i professionisti dell’edilizia. I tempi di realizzazione saranno di circa 3 mesi prima di poterlo presentare al pubblico. Una volta in servizio il Comune non cesserà di dare supporto fisico alle persone meno tecnologiche mettendo comunque a disposizione quelle risorse umane per continuare a sopperire alle sue funzioni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
IlPiacenza è in caricamento