menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il coro Ana Valnure di Bettola

Il coro Ana Valnure di Bettola

Sabato 25 maggio la rassegna provinciale dei cori Aerco a fine benefico

Dalle 21 al Salone del Gotico. Le libere offerte raccolte durante la serata saranno devolute al reparto di Pneumologia dell’Ospedale di Piacenza per contribuire all’acquisto di un videobroncoscopio

Sabato 25 maggio, alle 21, nel Salone monumentale di Palazzo Gotico, l’Aerco (Associazione emiliano romagnola cori), in collaborazione con il Comune di Piacenza, organizza l’annuale rassegna dei cori piacentini che aderiscono all’associazione. Le libere offerte raccolte durante la serata saranno devolute al reparto di Pneumologia dell’Ospedale di Piacenza per contribuire all’acquisto di un videobroncoscopio di ultima generazione, strumento prezioso, che permette di diagnosticare anche le più piccole avvisaglie del tumore al polmone intervenendo con precisione ed efficacia all’interno delle vie bronchiali.

«Abbiamo raccolto la proposta di uno dei nostri cori – informa Edoardo Mazzoni, delegato Aerco per la provincia di Piacenza – di indirizzare la nostra annuale rassegna con uno scopo benefico ed in particolare nei confronti del reparto di pneumologia. Quando abbiamo lanciato il progetto, abbiamo avuto la pronta positiva risposta delle corali e la piena collaborazione dell’assessore Jonathan Papamarenghi».

La rassegna prevede l’esibizione de I cantori di Casaliggio, Schola cantorum di Podenzano, gruppo gospel New Sisters di Podenzano, Ana Valnure di Bettola, Schola Cantorum di San Giorgio, Gerberto Città di Bobbio e Montegiogo di Lugagnano.

«Questa iniziativa è molto importante – mette in evidenza il prof. Cosimo Franco, direttore di Pneumologia all’ospedale di Piacenza - perché testimonia come il privato, ma soprattutto le associazioni come Aerco, si stiano impegnando per sostenere l’acquisto di strumenti sempre più all’avanguardia per permettere diagnosi sempre più precise e quindi agevolare anche le successive cure, come in un gioco di squadra».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento