rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

I salumi Dop piacentini volano in Francia e Germania e piacciono

Progetto Europe Open Air Taste Museum. In sessanta ristoranti tedeschi e quaranta francesi offerto l'antipasto piacentino per eccellenza

Sono molto apprezzati e di questo nessuno dubitava: così, dopo avere consolidato le loro posizioni tra i primi in Italia nella speciale classifica dei salumi Dop, coppa, pancetta e salame Dop piacentini cominciano, grazie al progetto ‘Europe Open Air Taste Museum‘ che il Consorzio Salumi Piacentini due anni fa si è aggiudicato a livello comunitario, ad essere particolarmente richiesti in Francia e Germania. «Ed ora - come ha evidenziato il presidente del Consorzio Antonio Grossetti - visto che siamo una piccola realtà, ma sempre più affermata grazie alla nostra qualità, dobbiamo indirizzare adeguatamente i nostri obiettivi ed in particolare “raccontare” anche all’estero sempre meglio i nostri salumi ed il territorio che li esprime. I risultati già sono molto lusinghieri».

consalumi2-3Un successo evidenziato nel corso di una conferenza stampa che si è svolta a Piacenza Expo dove il direttore del Consorzio Roberto Belli, ha spiegato che la promozione all’estero dei nostri salumi Dop fa parte di un progetto denominato Europe Open Air Taste Museum al cui interno è prevista anche l’attività specifica avviata in 60 ristoranti tedeschi e 40 francesi, dove per una settimana, nelle principali città, comprese Berlino e Parigi, viene offerto l’antipasto di salumi piacentini. «Abbiamo svolto così un’azione di comunicazione al mondo della ristorazione perché i nostri prodotti di altissima qualità siano proposti correttamente. L’attività è pieno svolgimento e abbiamo già avuto un ottimo riscontro: i nostri salumi piacciono, sia in Germania sia in Francia». A ciascuno dei ristoranti coinvolti è stata inviata una “box” con due coppe, 10 salami e una pancetta, per proporre l’antipasto piacentino, il tutto corredato da un tutorial per spiegare come si tagliano e servono i salumi «perché - ha sottolineato Belli - non è assolutamente un fatto scontato, come abbiamo avuto modo di verificare anche in regioni a noi limitrofe in occasione di alcune manifestazioni». Si è iniziato dalla Francia, dove a Parigi e Strasburgo 20 ristoranti hanno già proposto i nostri salumi dall’8 al 14 novembre, dal 15 al 21 novembre tocca a Nizza e Lione, sempre in 20 ristoranti, in Germania invece il progetto si è sviluppato in 5 città, Berlino, Düsseldorf, Colonia, Francoforte e Monaco, dal 10 al 17 novembre. Dieci dei ristoranti francesi coinvolti nel progetto - è stato evidenziato - hanno chiesto di poter ottenere un’altra fornitura di salumi.  Il progetto continuerà anche nel 2022, quando sarà rivolto ad altri 30 ristoranti in Germania.

L’inizio della settimana di degustazione in Germania ha coinciso con un altro importante appuntamento di valorizzazione e promozione delle tre DOP Piacentine. Al ristorante Zippiri di Colonia, mercoledì 10 Novembre, si è svolta la cena a base Salumi Piacentini DOP interamente dedicata alla stampa enogastronomica tedesca. Attraverso una degustazione guidata, i presenti sono stati accompagnati alla scoperta dei nostri prodotti di qualità certificata europea, sapientemente presentati dal direttore del Consorzio, Roberto Belli, in collegamento da Piacenza. Un ringraziamento particolare è stato rivolto al Console Generale per l’Italia a Colonia, che ha inaugurato la serata, accogliendo formalmente i nostri capolavori alimentari nel panorama culinario tedesco.

«Abbiamo inserito i Salumi Piacentini DOP nel progetto Cibus Destination - spiega Alice Castellani, esperta di Incoming e attività internazionali di Fiere di Parma - un circuito di iniziative e di eventi focus in stand – progetto Cibus Destination On Site - e un programma di visite “fuori fiera” – Cibus Destination On the Road – rivolti ai buyers Internazionali del Cibus Buyers Program”. Gli operatori internazionali hanno aderito ai programmi proposti mostrando un forte interesse per i prodotti della salumeria piacentina a marchio DOP. Questa è la conferma di quanto l’indiscussa qualità alimentare sia elemento trainante le scelte di investimento e di consumo».

Secondo Patrizia Argenti, titolare di Sp Studio, l’Agenzia di comunicazione che da tre anni segue la campagna di comunicazione dell’intero Progetto «i risultati della pianificazione delle azioni di comunicazione e dalle campagne web e social mirate a supporto della promozione internazionale parlano chiaro: 7 milioni e mezzo le persone raggiunte e oltre venti milioni di visualizzazioni sui social. Un forte engagement del pubblico, quindi, sui temi della qualità dei prodotti della salumeria piacentina a marchio DOP e sui valori di una produzione garantita dagli elevati standard europei. Sp studio si è occupata dell’organizzazione delle attività di promozione internazionale con il supporto qualificato della Camera di Commercio Italiana per la Germania – ITKAM. Bilancio dunque positivo e grande interesse per i Salumi Piacentini DOP che servirà come rampa di lancio per il prosieguo dell’iniziativa prevista dal 3 al 10 marzo 2022, principalmente nei ristoranti delle città di Francoforte sul Meno, Berlino, Amburgo e Monaco.

 «La valorizzazione del prodotto è il motore di tutta la programmazione delle attività di progetto, che quest’anno, come è stato per il 2019, ci ha visto protagonisti anche della manifestazione fieristica che a Colonia detta i trend del settore food & beverage, Anuga», conclude il direttore Roberto Belli: «Grazie a Europe, open air taste museum e a tutti i progetti a carattere regionale e nazionale che presentiamo e sviluppiamo ogni anno, possiamo trasmettere il valore della produzione gastronomica del nostro territorio e promuovere prodotti che sanno ritagliarsi uno spazio di rilievo nel panorama delle eccellenze alimentari a livello internazionale». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I salumi Dop piacentini volano in Francia e Germania e piacciono

IlPiacenza è in caricamento