rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità

«Salvare una vita vale più di mille arresti: da oggi un riconoscimento a ogni poliziotto che lo farà»

Il sindacato di polizia Siap ha premiato un agente delle volanti di Reggio Emilia che ha impedito a una donna di gettarsi da un palazzo. Rancan: «Siate di esempio per i cittadini e per la politica». Zandonella: «Bello scoprire quello che fate quotidianamente»

Salvare una vita vale più di mille arresti. Un concetto nobile, tanto più se espresso direttamente da chi appartiene alle forze di polizia, quotidianamente in campo non solo per far rispettale la legge, ma anche per tutelare e salvare vite umane.
Tutto questo è stato ribadito anche dal segretario regionale del sindacato di Polizia Siap, il piacentino Sandro Chiaravalloti, che l'altra sera ha voluto premiare un agente donna della Polizia di Stato che nei giorni scorsi si è resa protagonista di un salvataggio. Alessia Cioffi, in servizio alla squadra Volanti della questura a Reggio Emilia, ha salvato la vita di una sua vicina di casa che voleva gettarsi dall'ottavo piano di un palazzo. Lo ha fatto, libera dal servizio, con quello spirito di servizio e quell'altruismo gratuito che in casi come questo sono determinanti per il buon esito di un intervento così delicato. Grazie a questo grande gesto, il Siap donerà in beneficenza una somma di denaro, destinandola a un ente che sarà la stessa Alessia a indicare. 
«Da oggi - ha detto Chiaravalloti - istituiremo questo riconoscimento per i colleghi che si saranno distinti nel salvare vite umane: per ogni persona salvata, noi daremo una somma in beneficienza». 
«A Piacenza tra l'altro - ha aggiunto Chiaravalloti - lo sappiamo molto bene visto che è stata una delle prime città dove è stato introdotto il defibrillatore a bordo delle volanti. Sono tanti i colleghi che, anche da noi, si sono trovati in prima linea salvando ad esempio persone da incendi, anche fuori dal servizio, e anche bambini. Il tutto grazie anche all'addestramento che hanno ricevuto».

Alla premiazione erano presenti anche il consigliere regionale piacentino della Lega Matteo Rancan, e l'assessore alla Sicurezza di Piacenza Luca Zandonella.
«Di sindacati ne vedo tanti in giro - ha sottolineato Rancan - ma pochi sono davvero utili: il vostro è sicuramente uno di questi. La polizia è un orgoglio per tutti noi, come anche il gesto di chi indossa una divisa per servire il Paese e spendere la vita per gli altri. Voi dovete essere sempre di più un esempio per i cittadini, e anche per la politica stessa».
«In questi anni ho avuto la fortuna di conoscere da vicino, e al loro interno, molti meccanismi della pubblica amministrazione - ha aggiunto Zandonella - Uno degli aspetti più belli per me è stato sicuramente essere a stretto contatto con le forze dell'ordine, scoprendo il vostro lavoro quotidiano, quello che realmente fate e anche quali sono i vostri problemi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Salvare una vita vale più di mille arresti: da oggi un riconoscimento a ogni poliziotto che lo farà»

IlPiacenza è in caricamento