rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Salute

La sanità locale dopo due anni di emergenza Covid: ecco cosa ne pensano i piacentini

I risultati del sondaggio condotto dall’Istituto Demopolis per ilPiacenza.it

Sette cittadini su dieci promuovono la sanità nel territorio, valutando i servizi sanitari con un voto pari o superiore al 6. Insufficiente è invece il giudizio del 30%. È uno dei dati che emerge dal sondaggio sui servizi per la salute in provincia di Piacenza dopo 2 anni di emergenza Covid, condotto dall’Istituto Demopolis per ilPiacenza.it e il Gruppo editoriale Citynews.

Il 40% degli intervistati rileva un peggioramento complessivo dei servizi per la Salute negli ultimi mesi: sembra pesare l’incremento delle liste d’attesa dovuto alla prolungata emergenza Coronavirus. Per il 51%, invece, nell’ultimo biennio i servizi sono rimasti più o meno invariati, mentre per circa 1 su 10 sono migliorati. 

Chiamati a valutare in dettaglio i servizi, i cittadini, intervistati dall’Istituto Demopolis, promuovono, con il 75% di indicazioni positive, le strutture ospedaliere di Piacenza; il 78% apprezza il lavoro dei medici di famiglia. L’opinione pubblica è invece più critica sui Pronto Soccorso, promossi comunque dal 63%. Il giudizio più severo viene rilevato sulle liste di attesa per diagnostica e visite specialistiche, bocciate dal 57% dei cittadini.  

I mesi trascorsi sono stati caratterizzati quasi integralmente dai problemi legati alla gestione della pandemia da Coronavirus. Il 58% afferma comunque che la sanità a Piacenza si è dimostrata all’altezza della situazione; di parere diverso è il 35% degli intervistati.  

Intanto, con l’aumento dei contagi, crescono i timori per la “quarta ondata” del Covid con la variante Omicron: dopo mesi di maggiore tranquillità, la preoccupazione dei residenti in provincia di Piacenza sfiora il 70%. 

Nota informativa - Il sondaggio è stato condotto in provincia di Piacenza dall’Istituto Demopolis dal 13 al 18 gennaio 2022, con metodologia cawi, su un campione stratificato di 1.204 cittadini maggiorenni residenti, lettori de “Il Piacenza". Al campione di rispondenti è stata applicata una ponderazione sulle variabili di quota in relazione al genere, alla fascia di età ed all’area di residenza.  Approfondimenti su www.demopolis.it

Piacenza_Salute_Demopolis_gennaio2022.001-2

Piacenza_Salute_Demopolis_gennaio2022.002-2

Piacenza_Salute_Demopolis_gennaio2022.003-2

Piacenza_Salute_Demopolis_gennaio2022.004-2

Piacenza_Salute_Demopolis_gennaio2022.005-2

Piacenza_Salute_Demopolis_gennaio2022.006-2

Piacenza_Salute_Demopolis_gennaio2022.007-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sanità locale dopo due anni di emergenza Covid: ecco cosa ne pensano i piacentini

IlPiacenza è in caricamento