Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità

Sant'Antonino con parole e musiche della nostra terra

Giovedì 4 luglio ritorna “Piacenza nel Cuore”, la Rassegna della Canzone Dialettale che, giunta alla ventiquattresima edizione, animerà Piazza Cavalli trasformata in un salotto bianco e rosso grazie al Comune di Piacenza ed all’instancabile Marilena Massarini

Giovedì 4 luglio ritorna “Piacenza nel Cuore”, la Rassegna della Canzone Dialettale denominata “Sant’Antonino con parole e musiche della nostra terra”, che giunta alla ventiquattresima edizione, animerà Piazza Cavalli trasformata in un salotto bianco e rosso grazie al Comune di Piacenza ed all’instancabile Marilena Massarini che con tanta passione e allegria ogni anno riporta alla ribalta le canzoni in dialetto in onore di Sant’Antonino.

Sul palco a partire dalle 20,45 si alterneranno alcuni tra i più amati interpreti nostrani che proporranno motivi vecchi e nuovi dedicati sia ai piacentini, sia per chi è “arius” e viene da fuori, ma vuole scoprire l’anima di questa città.

Le canzoni saranno molto varie, si passerà dai motivi dei più amati autori locali, frutto di un’accurata ricerca storica, a canzoni scritte recentemente da autori contemporanei: si inizierà con Marilena che decantarà le bellezze delle colline con “Grap d’uga vein e basein” poesia scritta da Egidio Carella e musicata da Aida Riboni Serratore seguita da una nuova composizione di Adriano Vignola scritta appositamente per Marilena intitolata “L’ultima canson”. Sarà presente il trio “I rundan ‘d Piaseinsa” composto da Maristella Zarantonello con Elena e Lucia Carmagnola, le quali quest’anno proporranno “La butunera” di Gianni Levoni, dedicata alle belle donne che lavoravano nei bottonifici della città, ed il brano “La Piasinteina” di Bariola.

La serata segnerà anche il ritorno di Maurizio Pitacco, cantante e chitarrista piacentino doc che proporrà “La Fritè”, brano inedito scritto da Brandolini, piacevole ed orecchiabile melodia che dipinge la quotidianità in cucina e “Dag dal gas” per i 70 anni della Vespa a Piacenza, portata proprio dalla famiglia Massarini.

Mauro Sbuttoni, conosciuto come Bluesman piacentino, per la 24.a edizione di “Piacenza nel Cuore” dedicherà al pubblico il brano “Boom Boom” e “Al Puranz” da lui composta con armonie e ritmi tipici del blues.

Tornerà a cantare in Piazza Cavalli, dopo il grande successo dello scorso anno, Mario Schiavi poeta già premiato nel 2015 e nel 2017 al Concorso di poesia dialettale Valente Faustini: ora ha messo in musica le sue rime ed accompagnandosi magicamente con la chitarra interpreterà “I’anvein a dl’Angelina” e “Al Pascadùr”.

Potremo poi ascoltare a grande richiesta il tenore Gianni Zucca, che con la sua straordinaria voce entusiasmerà i presenti dedicando i suoi acuti a Sant’Antonino esibendosi eccezionalmente in duo con il famoso baritono Valentino Salvini, piacentino d’adozione, che dai teatri internazionali dedicherà la sua bella voce al pubblico presente in piazza Cavalli, con l’accompagnamento del pianista M°. Nelio Pavesi.

La colonna sonora della serata sarà curata dall’orchestra di Marino Castelli con i suoi validissimi musicisti e la cantante piacentina Daniela, i quali avranno il compito di aprire la manifestazione.

In Piazza Cavalli è tutto pronto per accogliere il pubblico che vorrà accomodarsi nel nostro magnifico salotto– afferma Marilena Massarini – quindi invito i piacentini, e coloro che amano il nostro dialetto, a sfuggire il caldo ed a venirsi ad accomodare in Piazza Cavalli, che la sera è sempre rinfrescata da una leggera brezza e dove per l’occasione il Comune di Piacenza ha allestito un’elegante platea, in cui si potranno accomodare in posti riservati anche i disabili, grazie al servizio offerto dagli anziani socialmente utili del Comune. Piacenza nel Cuore non è dedicata solo ai piacentini, ma anche a coloro che vogliono capire la nostra vera anima, apparentemente dura, ma in realtà tanto generosa e solidale. E poi non sarà una serata nostalgica e dedicata al passato, che comunque abbiamo il dovere di trasmettere alle nuove generazioni, ma canteremo anche al futuro che la gente vorrebbe per Piacenza”.

La serata è organizzata da ben ventiquattro anni da Marilena Massarini grazie al patrocinio ed alla collaborazione del Comune di Piacenza con il sostegno della Banca di Piacenza, della Cantina Valtidone di Borgonovo e da quest’anno dalla Cooperativa San Martino. In caso di pioggia lo spettacolo si terrà nel Salone di Palazzo Gotico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant'Antonino con parole e musiche della nostra terra

IlPiacenza è in caricamento