rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità

Scuola, anche per i docenti di Piacenza al via la domanda per assunzioni e supplenze da Gps

La richiesta deve essere presentata dagli interessati esclusivamente in modalità telematica su Istanze on Line a partire da oggi ed entro il prossimo 21 agosto

Scuola, anche per i docenti di Piacenza – circa un migliaio i precari presenti tra città e provincia – scatta martedì 10 agosto la possibilità di avanzare esclusivamente in via telematica su Istanze on Line la domanda per assunzioni in ruolo - aperta solo a chi è presente nella prima fascia Gps e negli eventuali elenchi aggiuntivi - e per le graduatorie provinciali per supplenze per l’anno scolastico 2021/2022. Termine ultimo per la presentazione delle istanze di partecipazione il prossimo 21 agosto.

All’assegnazione delle supplenze possono prendere parte tutti gli insegnanti non in ruolo ancora presenti nelle Graduatorie a esaurimento, nella prima fascia - con l’aggiunta degli elenchi aggiuntivi - e nella seconda fascia delle graduatorie provinciali.

Come indicato nell’avviso del Ministero, la domanda è finalizzata «all’attribuzione degli incarichi a tempo determinato per la copertura dei posti comuni e di sostegno vacanti e disponibili, residuati dopo le ordinarie operazioni di immissione in ruolo» e in aggiunta  «agli incarichi a tempo determinato per lo svolgimento di supplenze annuali per la copertura delle cattedre e posti d’insegnamento, su posto comune o di sostegno, vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre e che rimangano presumibilmente tali per tutto l’anno scolastico».

L’assegnazione riguarda anche «le supplenze temporanee sino al termine delle attività didattiche per la copertura di cattedre e posti d’insegnamento, su posto comune o di sostegno, non vacanti ma di fatto disponibili, resisi tali entro la data del 31 dicembre e fino al termine dell’anno scolastico e per le ore di insegnamento che non concorrano a costituire cattedre o posti orario».

Come precisato dal Miur la mancata presentazione dell’istanza «comporta la rinuncia alla partecipazione alla procedura. La mancata indicazione di talune sedi è intesa quale rinuncia per le sedi non espresse. In caso di indicazione di preferenze sintetiche, l’assegnazione delle sedi all’interno del comune o del distretto è effettuata sulla base dell’ordinamento alfanumerico crescente del codice meccanografico delle istituzioni scolastiche».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, anche per i docenti di Piacenza al via la domanda per assunzioni e supplenze da Gps

IlPiacenza è in caricamento