Attualità Bobbio

All'Istituto Comprensivo di Bobbio il premio UE per Insegnamento Innovativo

La Commissione europea ha annunciato gli istituti scolastici vincitori del nuovo Premio europeo per l'Insegnamento innovativo EITA- European Innovative Teaching Award 2021: premiate quattro scuole italiane

La Commissione europea ha annunciato gli istituti scolastici vincitori del nuovo Premio europeo per l'Insegnamento innovativo EITA- European Innovative Teaching Award 2021: premiate 4 scuole italiane. Il riconoscimento è andato alle scuole dei Paesi aderenti al Programma Erasmus+ che, tra il 2014 e il 2020, hanno fatto dei loro progetti la chiave per innovare l'insegnamento e l'apprendimento, in presenza e con supporti digitali. Il lancio della nuova iniziativa e una prima presentazione degli istituti vincitori è avvenuta ieri, in un evento online a cui hanno partecipato Mariya Gabriel, commissaria UE per l'innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e la gioventù e Simona Kustec, ministra dell'Istruzione, della Scienza e dello Sport, in Slovenia. Il riconoscimento EITA 2021 per il livello tecnico professionale va all'Istituto Scolastico G. Galilei di Treviso e all'insegnante Iola Da Monte, referente per il progetto Erasmus+ Young European generation towards a connected world with the use of domotics in housing renovation. L'Istituto ha realizzato in partnership con una scuola francese un progetto sull'uso delle nuove tecnologie a supporto di un'ampia gamma di disabilità, per affrontare l'inclusione in diversi contesti. Il progetto Natura, Innovazione e ICT dell'Istituto Comprensivo di Bobbio Capoluogo, Piacenza è stato selezionato per il livello educazione e cura della prima infanzia e istruzione primaria. L'insegnante coordinatrice, Vittoria Volterrani con i colleghi e gli alunni della scuola ha lavorato sul tema dell'ambiente, utilizzando l'apprendimento digitale e le nuove tecnologie. La scuola di Piacenza ha realizzato il progetto Erasmus+ con istituti partner di Spagna, Regno Unito, Belgio, Finlandia, Norvegia, Islanda e Repubblica Ceca. All'Istituto statale di istruzione secondaria superiore Federico Enriques, di Castelfiorentino, Firenze va il premio per il progetto E-Learning from Nature relativo al livello istruzione secondaria generale. L'insegnante coordinatore Andrea Conforti ha lavorato in partenariato con scuole in Irlanda, Belgio, Grecia, Lituania, Portogallo e Romania per promuovere la conoscenza delle materie scientifiche, con un approccio didattico multidisciplinare, che ha portato gli studenti a costruire il loro personale processo di apprendimento delle scienze a partire dall'osservazione del mondo reale. Il progetto Better teachers for better students' language skills dell'Istituto comprensivo G. Barone, di Baranello, Campobasso è stato selezionato nell'ambito dei progetti per la mobilità Erasmus+ per la formazione degli insegnanti. Un gruppo di docenti della scuola e l'insegnante referente, Carmela Pietrangelo, hanno frequentato nel Regno Unito corsi sulle metodologie CLIL (Content and Language Integrated Learning) per introdurre nuove strategie didattiche da utilizzare nella scuola materna e nella scuola primaria

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'Istituto Comprensivo di Bobbio il premio UE per Insegnamento Innovativo

IlPiacenza è in caricamento