Imparare attraverso il teatro e a ritmo di capoeira: l'esempio della scuola materna San Quintino di Gossolengo

Sabato 11 gennaio l'open day per la realtà territoriale che offre ai giovani alunni numerosi laboratori e attività didattiche per sviluppare nuove passioni ed interessi, oltre che per imparare nozioni con leggerezza e in maniera non convenzionale

In un mondo che va sempre più veloce e spesso costringe anche i più piccoli a bruciare le tappe fin dalla tenera età, il percorso prescolastico rivolto ai bambini dai 3 ai 6 anni può diventare sempre di più uno strumento formativo di crescita e apprendimento importante, con una costante: il divertimento e il sorriso sulle labbra. E’ il caso della scuola materna San Quintino di Gossolengo, realtà territoriale che offre ai propri giovani alunni numerose attività didattiche per sviluppare nuove passioni ed interessi, oltre che per imparare nozioni con leggerezza e in maniera non convenzionale.

Un esempio pratico riguarda il laboratorio teatrale, coordinato da Graziella Cadore - animatrice burattinaia che è stata animatrice di Dodò dell'Albero Azzurro, storica trasmissione per bambini della Rai - che prevede di arrivare alla vera e propria messa in scena di uno spettacolo interamente realizzato dai bambini; questo perché fare teatro è un'esperienza che coinvolge in maniera globale i partecipanti, facendoli impegnare nella costruzione dei vari personaggi presenti nello spettacolo e di tutto quello che un impegno del genere comporta. Ci si mette in gioco in maniera totalizzante: si parte dal proprio corpo e dalla propria voce per poi passare a esercizi e giochi in cui i bambini possono apprendere alcune elementari tecniche teatrali, come sperimentare e usare le diverse intonazioni della voce e delle parole, sviluppare le capacità all'ascolto e al ritmo attraverso il canto, il movimento e la musica. «Il laboratorio teatrale è una novità di quest’anno, un’idea che ci è venuta dopo aver conosciuto Graziella Cadore, che proprio ha accompagnato i bambini nello svolgimento della recita di Natale» aggiunge la rappresentante.

Ma le arti e il teatro non sono le uniche attività offerte dalla scuola materna di San Quintino: anche la danza e il ritmo, infatti, ricoprono un ruolo fondamentale nello sviluppo dei più piccoli. Per questo, all’interno del percorso formativo, è stato inserito con grande successo anche un corso di capoeira, che ai benefici delle arti marziali associa la componente ritmica e musicale. 

«Capoeira è ormai un’attività consolidata all’interno della scuola, che proponiamo già da 5/6 anni: i bambini ne sono entusiasti, specialmente i più piccoli, in quanto viene insegnato loro a giocare insieme, a fare capriole ed acrobazie varie che altrimenti da soli non riuscirebbero a fare. E’ anche una sorta di psicomotricità sempre declinata come gioco, grazie anche alla preparazione e bravura dell’insegnante». Guidati dal maestro Raio, i bambini imparano non solo a muoversi acquisendo una grande agilità, ma anche a suonare gli strumenti tradizionali - come il “panderio” o “l’atabaque” -  tamburi o tamburelli capaci di scandire il ritmo di una lezione. E’ un gioco divertente che permette di esprimere le proprie potenzialità e di acquisire, attraverso la padronanza del proprio corpo, una maggiore sicurezza di sé, oltre ad aiutare lo sviluppo dell’equilibrio, dell’orecchio musicale, della concentrazione, della disciplina, del rispetto reciproco e dello spirito di collaborazione. Inoltre, permette ai bimbi un primo approccio verso una lingua straniera, in quanto tutti i canti tradizionali sono in portoghese.

Un bello spot anche di collaborazione e sinergia con i genitori, i primi ad interessarsi per proporre nuove esperienze ed attività per i propri figli. «Tendenzialmente, i laboratori vengono proposti dai genitori: a marzo partirà il corso di inglese con una docente madrelingua che ci ha consigliato la scuola d’inglese The Language Club di Piacenza» spiega Viviana Medich, rappresentante dei genitori. «In gennaio sono previsti corsi di psicomotricità e musica; ci piacerebbe riproporre anche il laboratorio di aquiloni in collaborazione con un maestro di Milano».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per maggiori informazioni e per chiunque fosse interessato, sabato 11 gennaio ci sarà l'Open Day per le nuove iscrizioni, con la possibilità di visitare la scuola e parlare con le maestre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Annega nel Po per salvare il suo cane finito in acqua

  • Travolto da un'auto lungo la Statale, è grave

  • Quattro feriti nello scontro sulla via Emilia

  • Bonus Covid da 600 euro ai parlamentari, la Lega sospende il deputato piacentino Elena Murelli

  • Rischia di annegare nella piscina di casa, salvata

  • Bonus covid ai parlamentari, la piacentina Murelli accusata dai giornali replica «No comment»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento