rotate-mobile
L'offerta formativa

Scuola, il Sant’Eufemia apre le porte ai genitori

All’istituto "Sant’Eufemia" open day sabato 26 novembre, dalle ore 9 alle ore 12, solo su appuntamento, per confrontarsi sull'offerta formativa

Un “ritorno al passato”. Un esordio che non sembra accattivante per una scuola che vuole preparare al futuro le nuove generazioni, quelle che dovranno gestire un tempo complesso e con molte incognite. «In realtà tutti ci siamo sentiti sollevati – spiega Simona Fornasari, coordinatrice delle attività didattiche ed educative dell’istituto Sant’Eufemia di Piacenza - quando abbiamo compreso che l’anno scolastico sarebbe stato all’insegna della normalità, che i bambini avrebbero potuto vedere (quasi sempre) il volto allegro dei compagni e i sorrisi accoglienti e rassicuranti degli insegnanti, quando si è capito che potevamo ritornare a offrire ai nostri alunni una proposta formativa ricca di stimoli all’interno e all’esterno della scuola, senza privarli della possibilità di apprendere e di costruire competenze attraverso materiali e ambienti differenti».

Con maggiore serenità, ma con attenzione, il Sant’Eufemia si prepara ad accogliere nella sua realtà educativa le nuove famiglie, creando, come di consueto, un’occasione di incontro attraverso la proposta di una mattina di “scuola aperta”, sabato 26 novembre, in cui i genitori potranno visitare gli ambienti della scuola e del nido e conoscere le docenti e le educatrici che il prossimo anno scolastico guideranno i loro bambini attraverso un percorso formativo che va dai 12 mesi ai 10 anni.

«Per poter dedicare a tutti il tempo necessario ad una prima conoscenza - aggiunge Fornasari - si è deciso di mantenere nella mattinata una formula scandita da appuntamenti che consentiranno alle famiglie di visitare agevolmente gli ambienti e conoscere le persone che interagiranno con loro e con i loro bambini, se vorranno fare per i figli la scelta del nostro percorso formativo. In particolare, per la scuola primaria, alle ore 10 si terrà una riunione con le insegnanti che il prossimo anno accoglieranno la futura classe Prima».

La scuola paritaria Sant’Eufemia, unico istituto nella nostra Provincia ad offrire un percorso integrato di educazione e istruzione da 1 a 10 anni, ha al suo interno una scuola dell’infanzia e una scuola primaria, oltre a un nido convenzionato con il Comune di Piacenza che ospita 40 bambini dai 12 ai 36 mesi in due sezioni omogenee per età.

La scuola dell’infanzia, federata “Fism”, ha personale qualificato che offre una proposta formativa basata su un approccio progettuale, plasmato sugli interessi e sui bisogni dei bambini che via via si manifestano con il progredire della conoscenza reciproca docenti-alunni.

La scuola primaria percorre le tappe necessarie al raggiungimento delle competenze previste al termine del ciclo di istruzione attraverso molteplici metodologie, sia tradizionali, che di didattica attiva dove i bambini sono i protagonisti nella fruizione di materiali e molteplici attività.

In tutto l’istituto, da tempo, si presta attenzione all’insegnamento della lingua inglese, attraverso una collaborazione consolidata con il British Institutes e i suoi docenti madrelingua. Dal nido alla primaria viene offerto un percorso formativo attraverso metodologie laboratoriali per i più piccoli, tramite le ore curricolari previste dal ministero alla primaria, oltre ad un percorso di “Clil”, ossia di discipline veicolate dalla lingua inglese con i docenti e i “teachers” in compresenza, questo per le classi quarta e quinta; la scuola primaria può inoltre usufruire, in forma facoltativa, di laboratori pomeridiani e di un centro estivo che consentono una maggiore esposizione alla lingua, oltre ad esami di certificazione che danno immediata consapevolezza di aver raggiunto un obiettivo importante nel percorso di apprendimento dell’inglese.

«Quest’anno è stato possibile anche riproporre – precisa Fornasari - l’arricchimento dell’offerta formativa con l’intervento di esperti qualificati nelle ore di lezione della primaria, in particolare per le ore di musica e educazione motoria, oltre a laboratori diversi proposti in orario extracurricolare, questo per offrire un tempo di qualità oltre la scuola alle famiglie che ne avessero il desiderio o la necessità».

In occasione della giornata di scuola aperta sarà possibile incontrare anche la responsabile del British Institutes di Piacenza, Stefania de’ Pantz, per il percorso di lingua inglese, oltre alla referente di Italiachef, Annalisa Furlotti, per le scelte alimentari della cucina. Sarà inoltre a disposizione un’insegnante per intrattenere i bambini presenti, durante la riunione dei genitori con le insegnanti della primaria.

Per fissare gli appuntamenti si può telefonare ai numeri di telefono 0523-330410 e 0523-322679 oppure scrivere una mail a segreteria@istitutosanteufemia.it .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, il Sant’Eufemia apre le porte ai genitori

IlPiacenza è in caricamento