Scuole, strade e immobili: 25 cantieri estivi per la Provincia

Opere dell’ente di via Garibaldi per oltre 7,5 milioni di euro per la viabilità e per circa 8 milioni di euro per l’edilizia scolastica

Estate con molteplici cantieri quella della Provincia di Piacenza. Lavori che interessano la viabilità e il patrimonio edilizio scolastico provinciale, avviati e da avviare che permetteranno di migliorare le condizioni di percorribilità e la sicurezza della rete viaria provinciale, nonché degli Istituti medi superiori gestiti dall’Amministrazione provinciale e alcuni dei quali era impossibile far partire durante il lockdown.

Superato il lockdown legato all'emergenza Covid, il programma è stato reso subito operativo, grazie al lavoro dei tecnici del servizio Viabilità e del servizio “Edilizia e programmazione lavori pubblici” dell'Ente di Corso Garibaldi e all’immediata disponibilità delle imprese incaricate. Entro ferragosto, lungo le strade della Provincia, saranno avviati ben 21 interventi, per circa 3,5 milioni di euro, compreso i lavori appena conclusi della tangenziale Sud-Ovest. Sono invece 25 i cantieri che verranno avviati entro la fine di settembre per 4,3 milioni di euro.

15 gli interventi che riguarderanno al sistemazione del piano viabile per circa 40 chilometri di strade provinciali, 5 gli interventi che riguardano importanti manufatti, tra cui il ponte della cantoniera lungo la Valnure e il Ponte Tidone lungo la strada Mottaziana e i restanti sono prevalentemente finalizzati al ripristino dei danni causati dalle avversità atmosferiche verificatesi nel 2019 e negli anni precedenti, tra cui la sistemazione della frana dei Folli, la strada provinciale n. 412 e diversi interventi che riguarderanno tutte le strade dell’appennino piacentino.

Esprime soddisfazione il presidente Patrizia Barbieri. «Far ripartire i cantieri per rilanciare l’economia del nostro territorio, migliorando la sicurezza e le condizioni di transitabilità delle strade provinciali, seppur con la consapevolezza che spesso comportano piccoli disagi all’utenza. Il miglioramento continuo della fruibilità delle nostre infrastrutture stradali e scolastiche è, infatti, il principale compito della Provincia».

I lavori estivi riguarderanno anche le scuole. Proseguono anche nel periodo estivo i lavori per l’edificazione delle nuove palestre, sia a Piacenza che a Castel san Giovanni, come pure gli interventi di ripristino e messa in sicurezza di pareti esterne e locali presso il liceo Scientifico Respighi e l’Istituto tecnico agrario Raineri – Marcora. «In seguito alla candidatura presentata, la Provincia di Piacenza ha ottenuto dal Ministero dell’Istruzione, l’assegnazione di fondi FESR – PON, per 750.000 euro complessivi già inseriti nel bilancio con provvedimento di urgenza – commenta il presidente Barbieri - che saranno utilizzati, in sinergia con i dirigenti scolastici, per l’allestimento, l’adeguamento e il miglioramento della sicurezza di spazi didattici in diversi istituti, necessari per consentire il regolare avvio dell’anno scolastico 2020-2021. Garantire ai nostri ragazzi strutture efficienti e sicure da ogni punto di vista è l’obiettivo prioritario a cui continuiamo a dedicare tutte le risorse disponibili e le nostre energie».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Due positivi in discoteca e mancanza delle norme anti Covid». Disposta la chiusura del Paradise

  • Salvini: «Il comandante dei carabinieri di Piacenza scelto dal ministro De Micheli»

  • «Raccontai a Papaleo perché è onesto, Montella era intoccabile. In tanti mancano ancora all'appello»

  • Dopo il frontale con un tir finisce nel canale, 20enne gravissimo

  • Muore schiacciato dal trattore mentre lavora nei campi

  • Coronavirus, quindici nuovi casi in un giorno a Piacenza e un decesso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento