rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Smart City

Sensori per monitorare consumi e sprechi: al via il progetto sperimentale in tre scuole

Sono sensori ambientali di rilevazione della temperatura, umidità e luminosità e altri che registrano i consumi idrici ed elettrici per evitare sprechi. La presentazione del progetto

Sensori ambientali di rilevazione della temperatura, umidità e luminosità e altri che registrano i consumi idrici ed elettrici per evitare sprechi. Questo il progetto sperimentale presentato in municipio dal vicesindaco Elena Baio e da Giuseppe Morsia e che rientra in quello più ampio di smart city già in corso. I sensori sono stati installati nelle scuole Giordani, Mazzini e Alberoni. L'obiettivo è quello di monitorare il comfort degli utenti ed ottimizzare le risorse. Per quanto riguarda la rilevazione dei consumi idrici ed elettrici, l’ente potrà verificare eventuali anomalie a fronte di consumi anomali dovuti a guasti, apparecchiature funzionanti oltre le normali attività. Attraverso un cruscotto web di monitoraggio (dashboard) da parte di Lepida, si avrà una visione di dettaglio e complessiva dei dati rilevati dai sensori. Si potranno programmare alert sulle singole tipologie di sensori, al fine di automatizzare il processo di controllo.  «La tecnologia - spiega Baio - è agevolazione dei nostri servizi pubblici. Le città che lavoreranno su questo saranno poi le più attrattive». 

sensore rilevazione scuole consumi 2022-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sensori per monitorare consumi e sprechi: al via il progetto sperimentale in tre scuole

IlPiacenza è in caricamento