«Sarmato via WhatsApp, così il Comune sarà più vicino alla gente»

Il sindaco Claudia Ferrari: Un servizio che intende consentire maggiore trasparenza e capillarità delle informazioni sulle attività municipali, sollecitando al tempo stesso la partecipazione alla vita democratica della comunità locale

Si chiama “Sarmato via WhatsApp" il nuovo servizio di pubblica utilità a portata di smartphone avviato il 31 dicembre dal comune di Sarmato, e che in pochi giorni - conferma il sindaco Claudia Ferrari - ha già raccolto numerose adesioni. Un servizio che «intende consentire maggiore trasparenza e capillarità delle informazioni sulle attività municipali, sollecitando al tempo stesso la partecipazione alla vita democratica della comunità locale».
“Sarmato via WhatsApp" è il nuovo servizio gratuito che il Comune di Sarmato fornisce attraverso il canale WhatsApp del numero 3351033635 con lo scopo di trasmettere via smarthphone informazioni di pubblica utilità e interesse collettivo, sfruttando la velocità e capillarità dell’App. Il servizio si rivolge agli utenti in possesso di un cellulare o altro dispositivo portatile munito dell'applicazione WhatsApp, che desiderano ricevere notizie e informazioni relative al territorio comunale. Le notizie diffuse attraverso questo canale sono gestite dalla Sindaca o da suo delegato e riguardano:
AVVISI: emergenze, disservizi improvvisi e temporanei, allerte meteo, chiusure uffici, modifiche alla viabilità, scadenze di bandi, ecc.;
NOTIZIE: principali novità che riguardano il comune di Sarmato, progetti e attività dall'Amministrazione comunale, iniziative di interesse collettivo;
APPUNTAMENTI: eventi, fiere, iniziative culturali promossi o patrocinati dall’Amministrazione comunale.

Il servizio viene erogato in modalità “Broadcast” per cui il Comune di Sarmato invia una stessa informazione al totale degli iscritti al servizio, i quali lo riceveranno come un normale messaggio individuale. Se un utente risponde al messaggio, questo sarà visualizzato solo dal Comune di Sarmato. Nessun cittadino potrà vedere i messaggi e i contatti altrui; non si potrà in alcun modo verificare la lettura da parte di altri utenti dei messaggi trasmessi; non si potrà interagire con gli altri utenti del servizio.
Il servizio non si sostituisce in alcun modo alle competenze degli uffici comunali, i quali rimangono punto di riferimento per segnalazioni di carattere specifico.
Le informazioni saranno erogate in orari diurni, compatibilmente con eventuali comunicazioni di allerta o emergenza. Il servizio non prevede il supporto tecnico da parte del personale comunale o la possibilità di chiedere messaggi personalizzati.
Qualora si verificassero problemi con il servizio è possibile segnalarli alla mail:
protocollo@comune.sarmato.pc.it

COME ISCRIVERSI
Per richiedere l’iscrizione al servizio “Sarmato via WhatsApp” è necessario inviare un messaggio di richiesta di attivazione al numero 3351033635: in tal modo il cittadino dà l’assenso a entrare nella lista dei contatti WhatsApp del Comune di Sarmato e a ricevere i messaggi informativi.
Il servizio non include la risposta a messaggi o telefonate inviate sullo stesso numero. Non è possibile inserire il numero del servizio all’interno di gruppi di discussione o di gruppi tematici.
È possibile cancellarsi dal servizio in ogni momento, inviando un messaggio riportante il testo “DISATTIVA ISCRIZIONE”.
I messaggi degli utenti verranno cancellati e, se necessario, segnalati all’autorità competente nei seguenti casi:
-promozione o sostegno di attività illegali;
-utilizzo di un linguaggio offensivo o scurrile;
-diffamazione o minaccia;
-diffusione non autorizzata di dati personali di terzi;
-attacchi personali di qualsiasi tipo o commenti offensivi rivolti a qualunque gruppo etnico, politico o religioso o a specifiche minoranze;
-spam o inserimento link a siti esterni fuori tema; promozione di prodotti, servizi od organizzazioni politiche;
-violazioni del diritto d’autore e utilizzo non autorizzato di marchi registrati;
-promozioni di raccolta fondi.
In presenza di comportamenti che violino la presente policy, l’utente responsabile sarà bloccato. Nei casi più gravi, i contenuti lesivi e i loro autori saranno segnalati all’autorità giudiziaria competente.

SEGNALAZIONI DEI CITTADINI
Il servizio “Sarmato via WhatsApp” raccoglie le segnalazioni ricevute dai cittadini.
In questo caso i messaggi – che possono allegare anche foto o video - devono essere accompagnati obbligatoriamente da nome e cognome, un recapito telefonico o da un indirizzo mail del segnalante. In questo modo i cittadini saranno poi contattati dagli uffici di competenza, i quali restano comunque sempre disponibili direttamente via mail o telefonicamente ai recapiti indicati sul sito del Comune.
INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI (ai sensi dell’Art. 10 del D.L. 30.06.2003 n. 196)
Il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Sarmato. I dati sono trattati esclusivamente per l’esecuzione delle operazioni relative al servizio di “Sarmato via WhatsApp". Il trattamento è effettuato attraverso l’utilizzo di strumenti informatici, telematici o cartacei per i quali sono impiegate misure di sicurezza idonee a garantirne la riservatezza e ad evitarne l’accesso a soggetti non autorizzati. In qualunque momento l’iscritto può far valere i diritti previsti dal Decreto Legislativo 196 del 30/6/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali)

sarmato via whatsapp-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento