Settant'anni di professione veterinaria in “Cavalli otto uomini 40”

Presentato alla “Postumia” il libro che racconta la prestigiosa vita professionale del medico veterinario Giovanni Sali

FOTO CARLO MISTRALETTI

Dalle stalle con le rondini alle megalopoli bovine: uno svelto saggio su base autobiografica il cui autore è Giovanni Sali, il noto medico veterinario piacentino che in quasi 70 anni di professione ha vissuto intensamente e in prima persona l’evoluzione della Medicina Veterinaria, della società e dell’agricoltura. Il libro, composto di 234 pagine con 23 efficaci illustrazioni originali al tratto di Renato Vermi, edito dalla LIR, è stato presentato alla Libreria Postumia dall’autore, in dialogo con la giornalista piacentina Claudia Molinari. Già il titolo “Cavalli otto, uomini quaranta” - ripreso dalla scritta sui vagoni ferroviari   trasporto merci degli anni Cinquanta del secolo scorso che, specie sulle tratte brevi trasportavano, oltre a merci, animali vivi e viaggiatori di terza classe – evoca il ruolo centrale del cavallo per la società e la medicina veterinaria fino alla metà del secolo scorso...

Il volume parte dagli anni di frequenza del giovane Sali, iscritto nel 1948 alla Facoltà di Medicina Veterinaria di Parma, ricorda l’esperienza formativa alla Scuola del Servizio Militare Veterinario di Pinerolo per poi illustrare   i quasi sette decenni di   professione, iniziati nella condotta di Ottone-Zerba Cerignale “la meno ambita di tutta la provincia sia dai medici, sia dai veterinari “ma feconda di un’esperienza umana ed anche professionale assai importante. La competenza professionale si consolida e si estende mentre si intensificano per Sali, rapporti di studio e collaborazione con le prestigiose istituzioni italiane e piacentine come lo Zooprofilattico, la Facoltà d’Agraria di Piacenza e le Facoltà di Veterinaria, non solo Italiane, ma anche straniere soprattutto  con quella Tedesca.

A San Nicolò apre un vero ospedale per bovini; la Clinica Veterinaria S. Francesco, che con la sua direzione diventa protagonista delle grandi applicazioni della scienza del settore tra le quali la fecondazione artificiale, che dagli allevamenti bovini cancella la presenza e manda in pensione il toro, ma anche l’Embryo transfer (trapianto embrioni bovini) e le biotecnologie associate. Sulla fine degli anni Ottanta affianca alla clinica il Centro Studi San Francesco dove sviluppa un importante lavoro di   ricerca e formazione organizzando corsi e convegni di livello internazionale con la presenza ogni anno di centinaia di veterinari studiosi e tecnici. Scrive l’autore nella presentazione di questo libro di appassionati racconti-ricordi e di spunti per i giovani veterinari:

La professione del medico-veterinario è affascinante! Ho avuto la ventura di vivere anni eccezionali: l'ultimo pezzo della plurimillenaria civiltà del cavallo, ma anche la nascita delle specializzazioni cliniche per animali delle più diverse specie, da reddito e di affezione, e non solo di quelli domestici. Un periodo di accelerazione scientifico-tecnologica radicale e violentissima, che ancora oggi sta cambiando l'universo con progressi rivoluzionari impensabili solo pochi decenni addietro.

In questo contesto ho vissuto e lavorato, accumulando una enorme esperienza clinica, multiforme e molto speciale. Con questo piccolo libro vorrei solo dare un'idea del contributo primario che la Medicina Veterinaria ha fin qui dato alla tutela dell'unica salute, quella cioè che unisce l'ambiente, l'uomo e gli animali, ma pure delle sfide che ci attendono nel futuro, che è già iniziato, che è già presente.

Credo che l'arte medica abbia ancora molto da dare oggi, accanto ad una tecnologia specialistica che riesce a ottenere risultati miracolosi, finché esisteranno ancora l'uomo, l'animale e la loro relazione con l’ambiente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento