Shine Week 2020: al liceo Gioia una settimana di recupero e approfondimento

In cattedra docenti e professionisti esterni dal 10 al 14 febbraio

Tutto pronto al liceo Gioia per la Shine Week 2020, nuova veste della tradizionale Settimana della Flessibilità, in calendario dal 10 al 14 febbraio. Con orario 8.30 - 12.30, è articolata in due distinte fasce mattutine, che consentiranno agli studenti di frequentare un eventuale corso di recupero nelle discipline di indirizzo e uno di approfondimento, oppure due approfondimenti a scelta.

Tante, come ogni anno, le proposte rivolte ai ragazzi di biennio e triennio, frequentanti tutti i corsi di studio nelle loro curvature e varianti – liceo classico, scientifico, linguistico e quadriennale - ideati e realizzati dai docenti interni alla scuola o in collaborazione con professionisti, ex studenti, associazioni e realtà variamente operanti sul territorio piacentino. 

Gli insegnanti propongono un ricco menu di approfondimenti legati a specifiche tematiche inerenti letteratura e arte, lingue (tra cui cinese e greco moderno), scrittura creativa, expressive painting, teatro e cinema, danza e musica, ma anche tornei sportivi, life skills, scienze, moda e cucina antica. 

Essenziale, ad ampliare l’offerta formativa della Shine Week, anche l’apporto degli esperti esterni, che come ogni anno mettono il loro tempo e la loro professionalità a disposizione degli studenti, proponendo attività originali e di sicuro interesse, nei campi più disparati.

Tra questi, nell’ambito della sfera del sociale e del benessere della persona, Alberto Gromi e Carla Chiappini dell’Associazione Verso Itaca pongono l’accento su alcune domande legate all’esperienza del carcere e all’idea di giustizia. Il tema delle grandi migrazioni è invece affrontato dagli operatori e operatrici della Caritas di Piacenza, in prima linea nella gestione delle emergenze. L’Associazione Libera (coordinamento di Piacenza) approfondisce gli aspetti peculiari del fenomeno mafioso nazionale e locale, mentre il gruppo giovani di Amnesty illustrerà le campagne e casi di violazione dei diritti umani di cui si occupa. Operatori del progetto Iceberg (facente capo all'Associazione La Ricerca e alla Cooperativa Arco) lavoreranno sulla dipendenza da smartphone, videogiochi e social; e l’Associazione Giovanni XXIII si interrogherà sul tema della violenza sulle donne. I volontari della Pubblica Assistenza “Valtrebbia” lavoreranno sulla teoria e la pratica del soccorso, mentre Deborah Saponaro, mostrerà i segreti dello YogaSomatic e Katia Cappellini darà vita ad un’attività espressivo-motoria con utilizzo della musica. 

Diversi professionisti facenti capo all’Ordine degli Avvocati realizzeranno all’interno della scuola l’interessante simulazione di un intero processo nelle sue varie fasi; tematiche legate alla legge e alla giustizia anche nei corsi proposti dall’ex studente Mattia Cutolo, che parlerà di diritto penale e Unione Europea.

Scienze protagoniste in vari corsi, tra cui gli approfondimenti curati da esperti di Virtual Reality e Augmented Reality del Centro di Ricerca Fondazione Giacomo Brodolini sull’utilizzo delle nuove tecnologie digitali, mentre la Facoltà di Architettura offrirà lezioni teoriche sul tema della “città come bene comune” e Marcello Torre si soffermerà sulla modellazione 3D.

Cinema, musica, fotografia e arti grafiche in primo piano grazie al contributo di Piero Verani e Matteo Prati dei Cinemaniaci; previsto anche l’intervento del redattore cinematografico Gianluca Dadomo, che analizzerà alcune pellicole contemporanee; il Milestone propone lo studio della storia del jazz dagli anni Cinquanta ad oggi. Attesi anche i corsi della fotografa Annamaria Belloni e “Illustr’azione” a cura di Sergio Anelli. La Comunicazione negli eventi culturali sarà invece oggetto degli incontri gestiti dall’Associazione Culturale Ricreativa DiciottoTrenta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questi corsi si aggiungono altre interessanti proposte di approfondimento, tutte concentrate in una settimana speciale, che vedrà la sospensione delle lezioni tradizionali a favore di attività di recupero e che metterà gli studenti del liceo Gioia ancora una volta a contatto diretto con il mondo esterno e le sue molteplici sollecitazioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

  • «Mi dispiace per quanto ho fatto, mi hanno aggredito e mi sono solo difeso»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento