Venerdì, 14 Maggio 2021
Attualità

Soccorso in Alta Valtrebbia, dal 1 maggio riorganizzate ambulanze e auto mediche

L’Ausl rivede i soccorsi di emergenza primaria in Alta Valtrebbia fino all’apertura al transito del ponte provvisorio a Lenzino. Aumenteranno le piazzole di sosta dell’elisoccorso

Il crollo del ponte Lenzino, avvenuto il 3 ottobre scorso, e la conseguente interruzione della Statale 45, hanno imposto all’Azienda Usl di Piacenza una riorganizzazione dei soccorsi di emergenza primaria in Alta Val Trebbia. La revisione dell’attuale assetto organizzativo è stata condivisa con i sindaci e si pone l’obiettivo di garantire tempi d’intervento contenuti soprattutto nei territori dei Comuni di Cerignale, Ottone e Zerba, nonché un adeguato livello di professionalizzazione dei soccorsi. Il piano, che sarà applicato dalle ore 8 di sabato 1 maggio, ha tenuto conto anche del consueto incremento di popolazione che interessa la vallata durante il periodo estivo.

Il nuovo assetto prevede:

- a Ottone la presenza di un’ambulanza di Croce Rossa per interventi di soccorso di base (Basic Life Support and Defibrillation)

- a Marsaglia (comune di Cortebrugnatella) un’ambulanza di Croce Rossa per interventi di soccorso di base (BLSD). Il mezzo è presente in orario diurno (dalle 8 alle 20) da lunedì a venerdì e sulle 24 ore nei fine settimana

- a Bobbio è garantita la partenza di un mezzo di soccorso avanzato (automedica o infermieristica) a garanzia di tempi d’intervento più rapidi anche nella fascia più bassa della valle, in sinergia con le Pubbliche assistenze di Travo e Rivergaro. Nel capoluogo è presente anche un’altra ambulanza di soccorso avanzato, dedicata principalmente ai trasferimenti, che in caso di necessità può essere utilizzata anche per interventi in urgenza.

Inoltre, sono stati individuati sette punti di atterraggio dell’elisoccorso durante le ore notturne. Quattro postazioni (Ottone, Cerignale, Bobbio e Salsominore in Valdaveto nel Comune di Ferriere) sono già operative. Altre tre aree sono in fase di realizzazione a Zerba e nel territorio di Cortebrugnatella e si andranno presto ad aggiungere a quelle attive. Questo assetto sarà garantito fino alla realizzazione del ponte provvisorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soccorso in Alta Valtrebbia, dal 1 maggio riorganizzate ambulanze e auto mediche

IlPiacenza è in caricamento